Siti UNESCO in Italia e Nel Mondo: Parte 2

Il mondo è pieno di luoghi fantastici! Bellezze naturali, monumenti e storia ci circondano anche se non ne siamo sempre consapevoli. Viaggiare, scoprire il mondo, spostarsi e vivere incredibili avventure è il modo migliore per riempire le nostre vite di ricordi meravigliosi, per sconvolgere le nostre idee sul mondo: l’avventura è sempre dietro l’angolo e non serve altro che afferrarla!
Da molti anni, l’UNESCO studia e preserva i siti più importanti della storia dell’uomo e le bellezze naturali in questo fantastico mondo. Ad oggi, questa lista conta 1007 siti di cui 779 beni culturali, 197 naturali e 31 misti in 161 Nazioni del mondo di cui ben 51 in Italia (il Paese che ne ha di più, seguita dalla Cina con 48).

In questo articolo, vi avevamo dato qualche suggerimento di quelle che secondo noi sono i siti UNESCO veramente imperdibili. Ma è stato facile accorgersi che non potevamo fermarci a così pochi e che molti che avevamo lasciato fuori erano veramente troppo importanti per non essere inclusi!

E voi quanti ne avete visti?

Statua della libertà, New York, USA

iStock_000018436144_Medium

Se amate viaggiare gli Stati Uniti sono una destinazione dove prima o poi dovete assolutamente andare. Ovviamente gli USA sono pieni di città e bellezze naturali da scoprire ma in cima alla vostra lista deve esserci New York. Il motivo? E’ una città unica nel suo genere: con oltre 8 milioni di abitanti questa città ospita alcuni dei musei più belli al mondo e alcuni dei grattaceli più alti e, che senza problemi, possiamo definire storici come l’Empire State Building.
Un’altra pietra miliare di questa città è ovviamente la Statua della Libertà nella baia di Manhattan, visibile a ben 40 km di distanza grazie all’altezza di 93m e riconosciuta come patrimonio dell’umanità dall’UNESCO dal 1984. La Statua della Libertà fu donata dalla Francia agli Stati Uniti e fu inaugurata nel 1886.

Cosa che non tutti sanno è che vi sono numerose repliche della Statua della Libertà in giro per il mondo: molte di queste si trovano per ovvi motivi in Francia e Stati Uniti ma ve ne sono anche in Germania, Austria, Giappone, Cina e Vietnam.

Torre di Londra, Regno Unito

La Torre di Londra è uno storico monumento che si trova nella Capitale Inglese e risale al 1066 a seguito della conquista normanna dell’Inghilterra, anche se riconosciuto come sito di particolare importanza dall’UNESCO solo nel 1988. La Torre di Londra ha conosciuto vari utilizzi: prima fortificazione, poi prigione ed oggi museo.
E’ possibile visitare la Torre di Londra tutti di giorni della settimana a orari che variano in base alla stagione (l’entrata varia tra le 9 e le 10 e l’ultima è prevista tra le 4 e le 5). Il costo? Elevato: £23.10 se prenotate online. Per arrivare scendete alla fermata metro Tower Hill o ad London Bridge ed attraversate il famoso ponte.
Oltre visitare la torre potrete vedere i famosi gioielli della Regina e verificare se le numerose leggende sulla Torre di Londra siano vere o meno. Ad esempio? Credete sia possibile che il fantasma di Anna Bolena si aggiri ancora per la torre? Molti dicono di si…

Cattedrale di Canterbury, Regno Unito

Le caratteristiche della Cattedrale di Canterbury sono veramente uniche e non potete non andare in Inghilterra senza vederla. Qui vi si trova l’Arcivescovo di Canterbury, capo della Chiesa Anglicana. Costruita nel 597, fu completamente ricostruita tra il 1070 e il 1077 con uno stile romanico e gotico.
La cattedrale è aperta tra le 9 e le 17 (17.30 in estate) e per entrare bisogna pagare ben £12 ma vi troverete davanti ad una bellezza unica tanto che l’UNESCO ha riconosciuto la Cattedrale di Canterbury patrimonio dell’umanità dal 1988.

Isole Galapagos

iStock_000086618249_Medium

Le isole Galapagos, nell’Oceano Pacifico, sono delle isole d’immensa bellezza naturale (riconosciute dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità nel 1978): tuffarsi in queste acque e nuotare tra le diverse specie di pesci dai mille colori vi ricorderà che un paradiso in terra esiste e voi siete davanti ai suoi cancelli!
A proposito di specie… queste isole sono state particolarmente importanti per Darwin per lo sviluppo della teoria dell’evoluzione data la loro lontananza dal resto del mondo.
Ma quando andare alle isole Galapagos? In realtà non c’è un vero e proprio periodo migliore di un altro anche se la maggior parte dei turisti tende ad andarci tra Dicembre e Gennaio e tra Giugno e Agosto. Non scordate il costume!

Ville Palladiane, Vicenza

iStock_000011074362_Medium

Ben 24 ville palladiane sono state riconosciute dall’UNESCO come patrimonio dell’Umanità (insieme alla città di Vicenza) tra il 94’ ed il 96’. L’architettura delle Ville Palladiane varia molto e vengono solitamente categorizzate in ville romane e ville medicee toscane.
Queste ville, sebbene costruite principalmente per scopi lavorativi, sono di una bellezza da togliere il fiato! A volte non serve arrivare dall’altra parte del mondo per vedere un qualcosa di unico!

La cattedrale di Notre-Dame de Chartres, Parigi

No, non stiamo parlando della famosa Cathédrale Notre Dame de Paris, ma di una bellissima chiesa situata nel nordovest della Francia (poco fuori Parigi) la cui costruzione fu terminata nel 1513. La (quasi perfetta) conservazione, lo stile e realizzazione hanno reso questa stupenda cattedrale uno degli esempi principali dello stile gotico nel mondo tanto da essere stata nominata patrimonio culturale dell’umanità nel 1979.

Le Dolomiti bellunesi, Belluno

Le Dolomiti bellunesi, riconosciute patrimonio dell’umanità dall’UNESCO solo nel 2009, meritano sicuramente un viaggio indipendentemente dalla stagione. Le dolomiti al tramonto sono una delle cose più belle al mondo grazie al riflesso della luce sulla roccia nuda.

Parco Nazionale del Teide, Tenerife, Spagna

iStock_000050083254_Medium

Chi ha detto a Tenerife sia solo divertimento? L’isola, infatti, è di una bellezza maturale da togliere il fiato così che, per vostra “sfortuna”, potrete godervi le vostre (meritate) vacanze tra discoteche, spiagge da sogno e natura. In particolare, vi consigliamo di visitare il parco nazionale del teide, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 2007, per la sua flora e la sua fauna. Un visita è sicuramente “dovuta”, se non altro per riprendervi da quel mojito di troppo della sera prima!

Parco Nazionale del Kakadu, Australia

Questo bellissimo parco nel nord dell’Australia vi lascerà veramente a bocca aperta se siete degli amanti del trekking o della natura. Inserito nella lista dei siti patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1981, oltre ad una natura ancora “selvaggia”, potrete trovare numerosi graffiti aborigeni nel parco nazionale del Kakadu: quindi anche se siete appassionati di storia non avete nessuna possibilità!

Per arrivare basta semplicemente prendere uno dei tanti bus in qualsiasi città della Tasmania. Per trovare la compagnia migliore vi consigliamo di chiedere direttamente in ostello dove i proprietari e lo staff sapranno sicuramente consigliarvi al meglio!

Monastero di Rila, Bulgaria

iStock_000012990681_Medium

Il monastero di Rila a sofia (a 120 km) è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1983. Sebbene un poco distante dalla Capitale bulgara gli affreschi del monastero di Rila valgono assolutamente il tragitto: vi consigliamo di approfittare dell’unico bus pubblico che parte ogni mattina alle 10.20 dalla stazione di Ovcha Kupel e vi lascerà davanti al monastero per le 13 (partenza per il ritorno alle 15) a “soli” 11€.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scroll to Top