La Più strana, La Migliore: 10 Motivi Per Amare Los Angeles

Potreste pensare che la “città degli angeli” sia una scelta non comune per un viaggio, ma non fatevi ingannare: LA è spesso giudicata male! In realtà, è un paradosso unico tra lo stile californiano e un pizzico di WTF colorato. E’ un luogo dove tutti credono di riuscire a poter vivere un sogno e gli autisti degli Uber sono cantanti dell’opera. E notizia flash: la storia “LA non ha cultura” è cosa vecchia. Evitate le trappole per turisti (anche se: chi non ama un po’ i luoghi comuni?!) e troverete un curioso mondo di nuovo e antico, con teatri art deco, una scena artistica all’avanguardia e percorsi da scalare. Eccovi LA…

  • Scalare è uno stile di vita

Resterete sorpresi a scoprire che tantissime cose costano una fortuna a LA, compresa la vita all’aperto: le scalate sono l’ultima novità.

Il Backbone Trial a Santa Monica Mountain Range (lungo 67 miglia) ha recentemente aperto ed io raccomando vivamente il Griffith Park Trail. La foresta vi porterà al Griffith Observatory, da dove potrete vedere tutta Hollywood illuminate e scoprire cose che non sapevate su stelle e galassie al Planetario fino alle 10 di sera. Se non vi interessa scalare, molti ostelli offrono tour guidati gratuiti, oppure controllare i Meet up: ve ne sono di nuovi ogni giorno!

  • La creatività è una religione

La California è conosciuta come la “capitale dei murales nel mondo”, e L.A. è un nido psichedelico di street art. La scena artistica continua ad esplodere dopo l’apertura del “The Broad” lo scorso anno, una galleria da 140$ milioni che ospita i lavori più all’avanguardia con artisti come Jeff Koons e Cindy Sherman. L’ultima frontiera di Instagram è l’ “Infinity Room” dell’artista Yayoi Kusama chiamata “The Souls of Millions of Light Years Away.” #selfie


Il LACMA è il più grande museo della costa con 20 acri di esposizioni. Vi sono sei palazzi completamente GRATUITI e il parco dove rilassarsi con *gigantesche strutture di bronzo per sedersi*. Inaspettato quantomeno.
Non perdetevi l’ “Urban Light” di Chris Burden di sera – un’installazione permanente all’aperto, fuori dal museo, composta da 202 lampade.

  • Downtown è IT

La rinascita culturale di Downtown sta mettendo la città al centro della mappa. Iniziate la giornata al distretto hipster Arts Distric con una pinta di caffè freddo e una copia del “The Downtowner” – la vostra bibbia sugli ultimi posti da visitare.


Qui troverete anche il Walt Disney Concert Hall e il Grand Park, completamente gratuiti, dove si organizzano eventi *gratuiti* ogni settimana, come Boot Camp e lezioni di Yoga. Semplicemente assicuratevi di non finire fuori strada e ritrovavi nello Skid Row! Altrimenti, se volete proprio evitare i posti più turistici…

Affamati? Andate alla Clifton’s Cafeteria: un palazzo costruito negli anni 30’, recentemente rinnovato che ospita 3 bar e una caffetteria. Troverete uno stile art deco e un’atmosfera molto particolare, con una foresta, candelabri sontuosi e un enorme albero che cresce fuori. Provate a trovare un pezzo di cometa in uno dei bar. Si avete letto bene: queste rocce vengono dallo SPAZIO!

  • La spiaggia è sempre dietro l’angolo

E’ raro che una città abbia così tante spiagge! Per evitare quelle più affollate, saltate su un treno, bus o taxi e BAM! Vi ritroverete su un paradiso terrestre sorseggiando un cocktail a base di cocco. Ahhh… Malibu…


L.A. potrebbe non essere la città più semplice da girare a piedi, ma il Metro Expo ha recentemente aperto una linea che congiunge direttamente Venice Beach con Santa Monica. E gli Uber sono molto economici. Inoltre gli Uber pools vi permetteranno di condividere la corsa con altre persone: ulteriore risparmio! Consiglio: il traffico è sempre abbastanza intenso quindi evitate le ore di punta!

  • Gli ostelli sono super social

Certamente vi sono murales anche negli ostelli! Il Samesun Hostel si trova esattamente a Venice Beach e potrete vedere il tramonto dalla vostra camera!


HI Santa Monica è un altro diamante grezzo e se siete dei fan dell’American retro a Hollywood, il Banana Bungalow è ciò che fa per voi! Questo spazioso motel-trasformato-in-ostello è accompagnato da palme e una vista spettacolare dal giardino di dietro. Vi è anche un tiki bar e un giardino dove viene servita la colazione gratuita e i tacos gratuiti ogni mercoledì. Non ci stupiamo se poi i viaggiatori finiscono con il lavorare qui!


  • I cinema sono leggendari

L.A. è puro nirvana per gli amanti dei film e dei teatri. Io sono una di questi, quindi camminare per Bradway in Downtown Los Angeles è fantastico. Il Los Angeles Teather è obbligatorio! Con i suoi interni sfarzosi, si dice sia stato ispirato dalla stessa Galerie des Glaces a Versailles.


Se sentite un po’ di nostalgia, andate a vedere i classici americani al “The Egyptian Movie Theatre”: costruito nel 1922 come caposaldo di Hollywood dopo il ritrovamento della tomba del faraone Tut. Così tante star, così tante memorie.
Consiglio: L.A. è la casa di molte star, quindi spesso capita che dopo i film possiate chiedere qualche domanda alle star del film direttamente!

  • Vintage

Persone da tutto il mondo arrivano qui per comprare oggetti da ogni secolo. Andate al mercatino vintage più famoso della città ogni seconda domenica del mese – The Rose Bowl Flea Market.

Altrimenti vi sono negozi vintage e mercatini delle pulci ogni settimana: il Melrose Trading Post a West Hollywood si tiene ogni domenica con antiche installazioni, piatti tipici e musica – entrata soli $3!


  • Venice Beach non è solo spiaggia

Potremmo dirvi che Venice Beach, aka “Dogtown”, è il luogo per occhi famelici, ma dovete vederla con i vostri: immaginate un regno profumato di marijuana pieno di skaters, ghetto blasters e persone con animali a due teste. Un po’ trash ma interessante vi confesso!

Per assaporare la libera, vintage Venice vi suggerisco di esplorare le strade residenziali. I veri hippy si sono spostati da qui dopo la guerra in Vietman negli anni 70’ e vi è un’atmosfera bohemien. Dove altro vi potreste trovare se siete osservati da una porta con un pesce spada e una sirena?

Abbot Kinney Boulevard è un must. Nominato “the coolest block in America”, questo è il luogo dove troverete negozi pseudo hippy, dove potrete bere i loro caffè e fare un giro sulle loro bici costosissime. Prendete una limonata e osservate.

  • Strano è normale

Dal burlesque più nerd a personaggi particolari nella metro, questa città ospita uno “strano” delizioso. Per iniziare vi si trova la sede di Scientology. Organizzano tour gratuiti dove vi mostrano in giro e cercano di “convertirvi”.

Gli USA hanno il numero più elevato di serial keller di tutto il mondo e se avete una curiosità particolare, vi sfidiamo a visitare il Museum of Death: il ragazzo all’entrata ci ha avvisato che diverse persone sono svenute o hanno vomitato. “Pah! Noi non abbiamo di questi problemi!” abbiamo detto. E’ quando siamo arrivata alla camera del “suicidio” che abbiamo capito di essere andati troppo oltre. Diciamo solamente che non abbiamo dormito molto bene quella notte!

  • E’ ben collegata

Avete presente quell’amico che conosce tutti? Bene, L.A. è così. E’ l’atmosfera sociale della California, con i suoi amici Messico, Vegas e San Diego a poche ore di distanza. Se avete tempo organizzate un viaggio in macchina e guidate lungo la Pacific Coast Highway da San Fran a Tiji. Bei tempi!


Cosa state aspettando? Prenotate il vostro viaggio dei sogni qui.

Leave a Reply

Scroll to Top