3 giorni nella capitale bavarese, in Germania

Language Specific Image

Giorno 1 – Una giornata nell’Alstadt

Usando la Hauptbahnhof come punto di partenza, camminate verso est lungo Neuhauserstrasse e arriverete a Maxburgstrasse. Visitate la chiesa di San Michele, la prima delle tante che si trovano nell’Alstadt e nei suoi dintorni. Da qui si prosegue fino alla Frauenkirche e, dopo averla visitata, si sale fino alla cima delle sue due torri a cupola, immediatamente riconoscibili, per una vista a volo d’uccello sulla città. Nelle giornate limpide si possono vedere le Alpi bavaresi.

La prossima piazza che incontrerete è Marienplatz, il cuore della città vecchia. I turisti si riversano in massa in questa piazza per assistere al Glockenspiel, uno spettacolo di 15 minuti in cui danzano oltre 30 statue dipinte e che si svolge ogni giorno alle 11.00 e alle 12.00 (e alle 17.00 da aprile a ottobre). Una volta terminato, visitate le altre chiese intorno all’Alstadt, come la St. Geist.

Appena sotto la Marienplatz si trova il Viktualienmarkt, il posto migliore di tutta Monaco per gustare i piatti tradizionali bavaresi. Grazie alla sua birreria all’aperto, è un luogo ideale per incontrare altri turisti e backpacker.

Proseguendo verso sud, si raggiunge il più grande museo tecnologico d’Europa, il Deutsches Museum. Questo museo è enorme e c’è così tanto da vedere e da fare che si potrebbe girovagare per giorni. Prendete una mappa, decidete cosa volete vedere meglio e coprite il più possibile.

Tornate a Marienplatz e visitate la Hofbrauhaus, la birreria più famosa di Monaco. Non fermatevi qui per la notte; non è esattamente autentica, ma è comunque divertente per qualche ora. Prendete invece il treno S da Mairenplatz a Hauptbahnhof, e da qui il tram n. 19 e proseguite per quattro fermate fino a Landsbergerstrasse. Qui troverete Augustiner Braustuben, una vera birreria bavarese. Non solo potrete assaggiare alcune delle migliori birre tedesche in circolazione, ma potrete anche incontrare alcuni abitanti del luogo e gustare un po’ di cibo bavarese.

Giorno 2 – Olympiapark

Costruito appositamente per i Giochi Olimpici del 1972, i progettisti dell’Olympiapark nel nord di Monaco avevano in mente piani a lungo termine. Oggi, la maggior parte delle strutture è ancora utilizzata e il parco è una delle attrazioni turistiche più popolari di Monaco. L’attrazione principale è l'”Olympiastadion”, che ospita anche una delle squadre di calcio più famose del mondo, il Bayern Monaco.

Una delle cose migliori del visitare il sito olimpico è che è totalmente gratuito. Le visite guidate organizzate costano qualche euro, quindi se avete voglia di spendere qualcosa, salite sull’Olympiaturm (Torre Olimpica) per godere di un’incredibile vista sui 667 acri del sito. Per raggiungere l’Olympiapark prendere la U3 da Marienplatz. Il viaggio dura circa 20 minuti.

Se volete saperne di più su Monaco e sulla birra (e anche assaggiarne di più!) prenotate il“The Crawl” (marzo-novembre). In questo leggendario pub crawl scoprirete la storia del perché la birra è così importante per la cultura bavarese, oltre a visitare alcune birrerie e giardini fuori dai sentieri battuti.

Giorno 3 – I giardini inglesi e il Kunstpark OST

Andate di nuovo a Marienplatz, ma questa volta percorrete Deinerstrasse. Arriverete così alla Residenza di Monaco, dove troverete oltre 600 anni di storia bavarese. Costruito nel 1385 come piccolo castello, è stato gradualmente ampliato fino a diventare l’edificio attuale. I punti salienti sono l’Antiquarium e le Sale Rocco.

Uscendo dal museo, si raggiunge Odeonsplatz, che sembra quasi una piazza italiana. Da qui, attraversando l'”Hofgarten”, si arriva ai Giardini inglesi, il più grande parco del centro città d’Europa. Dopo pochi minuti dall’ingresso nel parco e dall’ascolto della cascata, vi verrà voglia di esplorare il resto del parco. Tra le sue caratteristiche migliori vi sono i Giardini Cinesi (dove si trova anche una delle birrerie all’aperto più famose della città), il Kleinhesselhoher See, uno dei laghi artificiali del parco, e il Monopteros, una struttura di tipo greco.

IlKunstpark OST, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Ostbahnhof, è letteralmente un parco a tema per adulti. Completo di luci al neon, bar e club per tutti i gusti, deve essere visto per essere creduto. Anche se si tratta solo di passeggiare per un’ora o poco più, nessun viaggio nella capitale bavarese è completo senza andarci.

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scorri verso l'alto