Il giorno dei morti: tutto quello che c’è da sapere sulla festa più famosa del Messico

Language Specific Image

Non chiamatelo Halloween o confondetelo con la festa di Ognissanti. La festa più particolare del Messico si chiama Día de Muertos, o Giorno dei Morti, ed è uno degli eventi più attesi nel calendario del Paese. Ma non lasciatevi ingannare dal nome, non si tratta di una ricorrenza triste! Anzi, è una delle feste più vivaci ed emozionanti del mondo. Abbiamo tutte le informazioni sul Giorno dei Morti di cui avete bisogno per capire questa commovente celebrazione. È una festa sentimentale con una storia affascinante: chi ha visto il film “Coco” sa che può sciogliere anche i cuori più duri!

Il Día de Muertos è una dimostrazione dinamica della cultura messicana e dell’enorme importanza della famiglia al suo interno. È un tributo agli antenati e ai familiari scomparsi, accompagnato da musica tradizionale e decorato con tutti i colori dell’arcobaleno. A differenza di altre parti del mondo, dove il tema della morte viene evitato, in Messico è considerato solo un passaggio naturale della vita, e viene celebrato in grande stile!

Se state cercando informazioni su questa festa unica, siete nel posto giusto. Continuate a leggere per scoprire quando, dove e come si celebra il Día de Muertos in Messico.

Day of the Dead facts, day of the dead skeleton dolls sitting on a bench

📷 @valeear

  1. Quando si festeggia il Día de Muertos?

La celebrazione completa ha luogo tra il e il2 novembre di ogni anno, anche se i festeggiamenti iniziano qualche giorno prima.

Ufficialmente, la festa inizia alla mezzanotte del novembre con il Día de Inocentes, o Giorno degli Innocenti, in cui si ricordano per 24 ore le vite di tutti i bambini scomparsi. Si dice che i loro spiriti si riuniscano ai loro genitori.

Alla mezzanotte del2 novembre, le celebrazioni si spostano per ricordare gli spiriti di tutti i morti. Nelle 24 ore successive si svolge lo spettacolare gran finale del Día de Muertos.

Day of the Dead facts, a person with a skeleton painted on their face for day of the dead

📷 @fergomez

  1. Come si festeggia il Día de Muertos?

Secondo la tradizione, durante la notte le anime dei defunti tornano a visitare le loro case. I parenti collocano all’interno un altare – o ofrenda – spesso decorato con una croce e immagini della Vergine Maria, oltre a fotografie del defunto e molte offerte, tra cui fiori, cibo, candele e giocattoli per i bambini. È anche consuetudine visitare i cimiteri e creare ofrenda sulla tomba di una persona cara.

Queste ofrendas sono composte da diversi livelli che, oltre ad essere di una bellezza abbagliante, sono pieni di oggetti legati ai quattro elementi:

  • L’incenso viene bruciato per rappresentare l’aria e per aiutare le anime a trovare la strada verso l’altare
  • Le candele rappresentano il fuoco e bruciano vivacemente in omaggio alla persona perduta
  • I fiori e il cibo rappresentano la terra e servono a soddisfare la fame del defunto
  • I bicchierini di tequila rappresentano l’acqua e sono un simbolo di celebrazione, per brindare alla vita vissuta

Day of the Dead facts, ofrendas for day of the dead celebrations

📷 @malupenella

Nei giorni che precedono il Día de Muertos, le strade e le case di tutto il Paese si riempiono di fiori di cempasúchil, alias calendule messicane, di colore arancione brillante. Si dice che i loro petali appariscenti e il loro forte profumo guidino gli spiriti verso le loro ofrendas.

Durante le celebrazioni le persone si dipingono il viso in modo da assomigliare a teschi colorati, un’immagine che il resto del mondo ha associato al Día de Muertos. Il teschio è anche raffigurato in decorazioni, maschere e persino in cibo, come i teschi di zucchero e di cioccolato che vengono regalati sia ai vivi che ai morti!

Ricordate sempre che il Día de Muertos non deve essere un’occasione triste, ma un giorno per ricordare i propri cari e per celebrare la bellezza della vita.

Day of the Dead facts, two people in traditional mexican dress with skeleton faces

📷 @mochileandoporelmundo

  1. Dove si festeggia il Día de Muertos?

Sebbene il Día de Muertos sia celebrato in tutto il Paese, ci sono aree del Messico che si dedicano ai festeggiamenti in modo particolare. I luoghi migliori per godersi il Giorno dei Morti sono:

  • Patzcuaro, Michoacán

Lo stato di Michoacán offre forse le migliori celebrazioni in assoluto, soprattutto nella città di Pátzcuaro. Vi partecipa la popolazione indigena della regione, che si riunisce intorno all’epico lago di Pátzcuaro prima di bruciare candele e scendere in acqua con le canoe. Nel lago c’è una piccola isola che ospita un cimitero indigeno, dove le commoventi celebrazioni si svolgono fino al mattino. Come nel resto del Paese, le persone visitano le tombe dei loro parenti e le decorano con fiori, bevande, candele e cibo, trascorrendo la notte in attesa dell’arrivo delle loro anime.

  • Mixquic, Città del Messico

Se vi trovate nella capitale del Messico durante le celebrazioni del Giorno dei Morti, abbiamo buone notizie! Mixquic, un piccolo sobborgo a sud-est della grande città, ospita una delle parate più impressionanti di tutto il Paese. Le strade sono invase da teschi, fiori e persone che marciano verso il cimitero locale mentre le campane della chiesa suonano. Vi aspettereste qualcosa di meno da una delle città più vivaci dell’America Latina? È uno spettacolo a cui tutti dovrebbero assistere (almeno) una volta nella vita!

Day of the Dead facts, painted skeleton heads

📷 @jerang

Nota di Hostelworld: Se state cercando un po’ di lusso per rilassarvi dopo le feste, non cercate oltre Casa Pepe. Questo ostello boutique è un punto di riferimento per i buongustai e gli amanti della cultura, con colazioni epiche, degustazioni di taco e tequila ed eventi divertenti come le serate di wrestling Lucha Libre! È il sogno di tutti gli Instagrammer, con un coloratissimo bar sul tetto, interni funky e cuccette di prima qualità. Per un’ispirazione seria, date un’occhiata a tutti i nostri ostelli a Città del Messico.

  • Oaxaca, Oaxaca

Una delle nostre città preferite in ogni periodo dell’anno, ma particolarmente adatta a godersi il Día de Muertos, è Oaxaca. L’1 e il2 novembre le strade e i cimiteri di questa colorata città coloniale si animano con fiori di cempasúchil, candele e musica. Per sentire l’atmosfera dei festeggiamenti nei giorni precedenti, non c’è posto migliore dei vivaci mercati della città. Recatevi alla Central de Abastas per vedere la gente del posto che si affretta a rifornirsi di tutto il necessario per creare la migliore ofrenda!

day of the dead facts, man walking down street in Oaxaca

📷 @romanll

Nota di Hostelworld: L’Iguana Hostel Oaxaca offre vibrazioni rilassate al 100%. Le amache sul tetto, il bar all’aperto, i pasti di gruppo e le serate al cinema garantiscono un tempo rilassato a chiunque soggiorni qui e diventi inevitabilmente parte della famiglia dell’Iguana. Per scoprire i posti migliori dove fare la siesta dopo la fiesta, date un’occhiata a tutti i nostri ostelli a Oaxaca.

  • Mérida, Yucatán

In questa città coloniale, la tradizione del giorno dei morti ha origine da una festa maya, l’Hanal Pixán. Tutto ha inizio nel cimitero, dove all’imbrunire si svolge il “Passaggio delle anime”, durante il quale migliaia di persone vestite da scheletri con intricati teschi colorati dipinti sul viso iniziano la loro vivace marcia verso il centro della città. Lungo il percorso ci sono centinaia di bancarelle e ofrendas lungo le strade.

Abbiamo avuto la fortuna di vivere questa esperienza ed è stata una delle più belle del nostro viaggio. È un momento emozionante e arricchente, una festa che ti insegna che nessuno lascia veramente questo mondo se continua a vivere nella memoria di qualcuno. Eravamo tutti responsabili di illuminare la strada di casa per le anime, rendendo omaggio alla morte come qualcosa di così intrinseco alla vita.

day of the dead facts, two people dressed in black celebrating day of the dead with candles and skeleton faces

📷 @mochileandoporelmundo

Nota di Hostelworld: Ci sono molti ostelli fantastici a Merida tra cui scegliere e che renderanno la vostra esperienza del Día de Muertos ancora più indimenticabile (se è possibile!) Quasi 4.000 dei nostri ospiti possono garantire per il sognante Ecohostel Nomadas. Chi non ama gli ostelli che rispettano il nostro pianeta? Soprattutto se ha una splendida piscina e lezioni gratuite di salsa, cucina e yoga!

Siete diretti in Messico per questa famosa fiesta? Speriamo di avervi fornito tutte le informazioni necessarie! Se avete altri consigli per i viaggiatori che si preparano al Día de Muertos, fatecelo sapere nei commenti qui sotto.

Informazioni sull’autore:

Viaggi, cibo e arte sono le grandi passioni di Rober e Lety, una coppia che si è sentita piccola piccola guardando l’alba in Birmania, ha viaggiato su un autobus con una capra sul tetto nelle Filippine e ha fatto il bagno sotto la via lattea in Nuova Zelanda! Scoprite altre avventure nel loro blog: Mochileando por el Mundo. Il loro motto: se molti sognano come te, sogna più forte!

Continua a leggere: ⬇️

🌟 Le migliori cose da fare in Messico

🌟 Guida definitiva al viaggio in Messico con lo zaino in spalla

🌟 I migliori ostelli di Città del Messico

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scorri verso l'alto