10 momenti che solo i backpacker riconosceranno al ritorno a casa

Language Specific Image

Che si tratti di un pit-stop temporaneo per visitare parenti e amici o di appendere lo zaino al chiodo per un po’ di tempo (risparmiando e comportandosi bene), il ritorno a casa come backpacker è sempre un’esperienza strana. Alcuni possono soffrire di depressione post-viaggio, mentre altri trovano difficile scrollarsi di dosso le vecchie abitudini (no, purtroppo non si può barattare il prezzo con la commessa di Argos!) In ogni caso, ecco 10 momenti che riconoscerete sicuramente nella vita dopo il viaggio.

1. Non riuscite a smettere di convertire la valuta

Siete così abituati a convertire tutto nella vostra valuta locale che lo fate con il pilota automatico. “2 sterline in sterline, deve essere… aspetta un attimo!” E poi vi ritrovate a confrontare il rapporto qualità-prezzo, ricordando i bei tempi dell’Asia, quando tutto costava una nocciolina! Ironia della sorte, il sacchetto di KP salato che avete appena acquistato avrebbe potuto darvi 3 pinte in Asia! *Sospiro

life after travelling - Flintstones

2. Mangiare fuori non è più lo stesso

Ora siete stati lì, avete esplorato il Paese, sperimentato la cultura e assaggiato il delizioso cibo locale. Dopo aver mangiato il vero cibo, avete il coraggio di tornare al ristorante thailandese del vostro paese?! Se lo fate, probabilmente passerete l’intero pasto a dire a tutti che potete trovare un Pad Thai autentico per 30 centesimi sulla Khao San Road e che questa versione occidentalizzata e prodotta in massa non è paragonabile!

life after travelling - eating out

3. Non riuscite a smettere di pensare alla differenza di fuso orario

Se siete tornati a casa per un lungo periodo, alla fine vi dimenticherete di farlo. Ma di tanto in tanto non potete fare a meno di calcolare il fuso orario e dichiarare con stupore: “Lì è già domani!” o ricordare con affetto: “Di solito a quest’ora sarei alla mia seconda birra”

life after travelling - time difference

4. Vi eccitate visitando il vostro supermercato locale

Sapete quanto è costoso acquistare prodotti importati quando si vive all’estero? Non darete mai più per scontati il cioccolato Cadbury’s o i consigli PG! A casa c’è così tanta scelta!

life after travelling - visiting local supermaket

5. Diventate gli stalker di Instagram per eccellenza

Dopo aver dormito in un dormitorio, potreste sentire la mancanza di essere circondati da altri drogati di viaggi. Nei momenti di noia, vi chiederete cosa stiano facendo i vostri nuovi compagni di ostello, così farete un salto su Instagram per dare un’occhiata “veloce”. 47 minuti dopo, avete pedinato almeno 5 persone che avete incontrato durante i vostri viaggi, ricostruendo la loro storia familiare e trovando i loro animali domestici e gli ex di cui hanno parlato durante quella profonda e significativa chiacchierata da ubriachi.

life after travelling - instagram stalker

6. Trovate ogni occasione per mettere alla prova le vostre conoscenze linguistiche

Se non la usi, la perderai – così hai promesso a te stesso di continuare a mettere in pratica le tue abilità linguistiche appena acquisite. Ma nessuno è interessato e quel cameriere non ha idea di cosa stiate dicendo. Ah, beh, l’ignaro tassista dopo la vostra grande serata fuori è in attesa di una sorpresa… “Hola Mr Taxi man, como estas?”

life after travelling - vitamin c is spanish for vitamin yes

7. Hai dimenticato come si usano il coltello e la forchetta

Se avete trascorso le vostre giornate in giro per l’Asia, potreste aver finalmente imparato a usare le bacchette. Ora che siete a casa, non vedete l’ora di sfoggiare le vostre nuove abilità culturali in ogni occasione possibile. Probabilmente siete anche abituati a fermarvi a una bancarella di street food e a mangiare con le mani. Ma attenzione, vostra madre non sarà impressionata se spalmerete l’arrosto della domenica senza usare le posate!

life after travelling - knife and fork

8. Non siete pronti a separarvi dal vostro guardaroba da viaggio

Purtroppo qui nessuno indossa pantaloni Harem e infradito, soprattutto non prima di giugno. E potrebbe essere il momento di perdere i braccialetti del festival e i braccialetti dell’amicizia appassiti!

life after travelling - travel wardrobe

9. Avete dimenticato come si fa la coda

Tornate nel Regno Unito? C’è una cosa da ricordare: noi amiamo fare la fila! E se non c’è un ordine perfetto, ve lo faremo sapere (con una sonora strigliata, ovviamente). Quindi, dimenticate le spinte, gli spintoni e il caos generale a cui siete abituati e aspettate pazientemente in fila.

life after travelling - queuing

10. Non vedete l’ora di incontrare altri backpacker

Finalmente qualcuno che ti capisce! Capisce i vostri sentimenti e andate subito d’accordo. È troppo presto per chiedergli di diventare subito il vostro migliore amico?

life after travelling - meet other backpackers

Se riconoscete tutti questi momenti un po’ troppo bene, forse è arrivato il momento della vostra prossima avventura?

(Immagine in miniatura dell’articolo di Marco Verch)

Continua a leggere 👇🏼

⭐️ I migliori ostelli per viaggiatori solitari 2019

⭐️ I luoghi più remoti del mondo da aggiungere alla tua lista dei desideri PRONTO

⭐️ Luoghi incredibili nel mondo che esistono davvero!

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scorri verso l'alto