Dove sono le cose selvagge: i migliori parchi safari in Europa

Language Specific Image

Avete mai intravisto un leone oziare sotto un albero? O visto l’oceano diventare nero mentre un capodoglio scivola sotto la vostra barca? Vedere un animale nel suo habitat naturale può essere la parte migliore del vostro viaggio (e offre un potenziale fotografico da sogno). La buona notizia è che non c’è bisogno di pagare un biglietto a lungo raggio per incontrare Madre Natura. Organizzate il vostro viaggio con i migliori parchi safari in Europa!

I migliori parchi safari d’Europa:

  1. Le Azzorre, Portogallo
  2. Parco di Calimani, Romania
  3. Parco nazionale della Camargue, Francia
  4. Riserva naturale di Merfelder Bruch, Germania
  5. Skinnskatteberg, Svezia
  6. Parco naturale di Somiedo, Spagna, Asturie
  7. Białowieża, Polonia
  8. Valle del Coa, Portogallo

1. Balene, Azzorre

Quando si vedono le immagini dei verdi pascoli e dei laghi vulcanici delle Azzorre, si potrebbe pensare che questa serie di nove isole si trovi ai tropici. In realtà, si tratta di una regione del soleggiato Portogallo! Tra aprile e ottobre, alcuni dei giganti più gentili dell’oceano scivolano durante la loro migrazione annuale, tra cui balenottere azzurre, pinne e sei. I capodogli vivono nelle isole tutto l’anno, si nutrono di calamari giganti e crescono fino a 20 metri di lunghezza, mentre le megattere tendono a comparire in ottobre.

European safaris - Whales, The Azores

📷 Isa Jokela-Gomes

  • Periodo migliore per visitarlo: Da maggio a ottobre
  • Fauna selvatica: delfini, balene, tartarughe marine e molte specie di uccelli
  • Ostelli nelle vicinanze: Ostello di Ponta Delgada, Ostello dell’Isola Verde

2. Lince, Romania, Parco Calimani

Con le sue creste epiche, gli abeti che sfidano la gravità e le cime montuose, il Parco Calimani è una delle ultime grandi aree selvagge d’Europa. Cervi, lupi e aquile vagano liberamente, ma la più elusiva di tutte è la lince eurasiatica, un felino selvatico dalla pelliccia feroce che sembra un incrocio tra un leopardo e un soriano medio. Tra febbraio e aprile, le abbondanti nevicate rendono questo predatore, solitamente schivo, più facile da rintracciare, con buone possibilità di vederlo all’alba o al tramonto.

European safaris -Lynx, Romania

📷 Uriel Soberanes

  • Periodo migliore per visitarlo: Da maggio a ottobre
  • Fauna selvatica: orsi bruni, linci, lupi e cervi
  • Ostelli nelle vicinanze: Călimani Lodge, Mountain River Cabins

3. Fenicotteri, Francia, Parco Nazionale della Camargue

Sorvolando il Parco Nazionale della Camargue in aereo, si potrebbe pensare che questo tratto di palude a sud di Marsiglia sia di colore rosa acceso. In realtà, ospita decine di migliaia di fenicotteri, in particolare durante la stagione riproduttiva da giugno a settembre, quando i pulcini si schiudono e muovono i primi passi traballanti fuori dal nido. Ora tutti insieme: “Aaawww”!

European safaris - Flamingos, France

📷 Lachlan Gowen

  • Il periodo migliore per visitarlo: Da maggio a ottobre
  • Fauna selvatica: fenicotteri, cavalli, tori e uccelli
  • Ostelli nelle vicinanze: Mas des Cigales, Le Castelet des Alpilles

4. Cavalli selvaggi, Germania, Riserva naturale di Merfelder Bruch

Se avvistate un pony di Dülmen che scorrazza nella Riserva Naturale di Merfelder Bruch, vi ritroverete in uno dei migliori parchi safari d’Europa. Gli ultimi cavalli veramente selvaggi in Europa, il loro albero genealogico può essere fatto risalire a più di 700 anni fa. Sebbene vivano senza l’intervento umano per la maggior parte dell’anno, i giovani stalloni vengono radunati e messi all’asta l’ultimo sabato di maggio per evitare che la mandria diventi più grande di quanto la riserva possa gestire. Guardare i wranglers che li radunano a mani nude è un vero spettacolo, e il denaro raccolto serve a proteggere il resto della mandria.

European safaris - Wild Horses, Germany

📷 Isabella Jusková

Fate base all’H.ostel Münster, che vanta un’atmosfera industrial chic e una posizione privilegiata nel centro storico medievale.

  • Periodo migliore per visitarlo: Da maggio a settembre
  • Animali selvatici: cavalli selvatici
  • Ostelli nelle vicinanze: Haus Mariengrund, Pensione Haus Waldesruh

5. Lupi, Svezia, Skinnskatteberg

Cosa c’è di più adrenalinico che guardare la luna sorgere sopra una foresta svedese mentre gli inquietanti ululati del branco di lupi locale riecheggiano tra i tronchi degli alberi? A Skinnskatteberg, a sole due ore da Stoccolma, potrete trascorrere una notte sulle tracce di queste feroci creature con una guida esperta. In seguito, ascoltate le storie popolari locali intorno al fuoco e trascorrete la notte sotto una tenda. Visitatelo tra giugno e settembre per avere le migliori possibilità di avvistare questi feroci canidi in uno dei migliori parchi safari d’Europa.

European safaris - Wolves, Sweden

📷 Eva Blue

Quando siete pronti a lasciare la natura selvaggia, andate al Generator Stockholm, un rifugio ben posizionato e con ottime credenziali di design.

  • Periodo migliore per visitarlo: Da giugno ad agosto
  • Fauna selvatica: orsi, lupi e alci
  • Ostelli nelle vicinanze: Skinnskattebergs Vandrarhem, Kolarbyn Ecolodge

6. Orsi bruni, Spagna, Parco Naturale di Somiedo

Gli orsi possono essere associati alle zone selvagge del Nord America, ma la più grande popolazione europea si trova nelle splendide montagne cantabriche delle Asturie, a meno di due ore di volo da Londra. Non è affatto insolito vedere madri e cuccioli aggirarsi nel Parco Naturale di Somiedo, soprattutto nei mesi di aprile, maggio e giugno, quando sono appena usciti dal freddo inverno e sono a caccia di miele.

European safaris- Brown bears, Spain

📷 Anthony Renovato

  • Periodo migliore per visitarlo: Da giugno a settembre
  • Fauna selvatica: orsi bruni, lupi e gatti selvatici
  • Ostelli nelle vicinanze: Casa rurale La Solana, Albergue de Torrestío

7. Bison, Polonia

10.000 anni fa, la maggior parte dell’Europa nord-orientale era densamente coperta da foreste primordiali. Oggi, l’area polacca di Białowieża è l’ultimo tratto significativo rimasto. Qui vivono più di 900 bisonti europei, soprannominati “i re della natura selvaggia” per la loro mole. Purtroppo sono stati cacciati fino all’estinzione all’inizio del XX secolo, ma sono stati reintrodotti con l’aiuto di un attento programma di riproduzione. Da gennaio a marzo è il periodo migliore per avvistare l’animale terrestre più pesante d’Europa e una passeggiata in questa antica foresta sotto la neve è un’esperienza magica. Ricordatevi di mettere in valigia il cappotto perché le temperature possono scendere fino a -5 gradi… brrr!

European safaris- Bison, Poland

📷 Luuk Timmermans

  • Periodo migliore per visitarlo: Da maggio a settembre
  • Animali selvatici: Bisonti europei, lupi e linci
  • Ostelli nelle vicinanze: Ostello Białowieża, Pokoje Gościnne u Karoliny

8. Avvoltoi egiziani, Portogallo, Valle del Coa

Le colline della Valle del Coa, nel nord-est del Portogallo, sono ricoperte da sorprendenti sfumature di giallo agrumi e verde prezzemolo, che rendono le escursioni molto belle. Ancora più in alto delle grotte in cima alle colline, che sono ancora segnate da misteriose pitture risalenti al paleolitico, si trovano i nidi scoscesi degli avvoltoi egiziani. Sono immediatamente riconoscibili per il loro muso giallo brillante e per il fatto che sono gli avvoltoi più piccoli d’Europa, con un peso tipico di soli 2 kg. Tra novembre e marzo trascorrono l’inverno in Africa e volano per 7.000 km in andata e ritorno. Tenete gli occhi aperti anche per altre icone dell’aria come l’aquila reale, il grifone e l’aquila di Bonelli.

La città principale più vicina è Porto, piena di carattere. Il Porto Spot Hostel si trova in un edificio storico dell’Estado Novo e dispone di diverse camere dal design unico e raffinato.

  • Periodo migliore per visitarla: Da maggio a ottobre
  • Fauna selvatica: stambecchi, cinghiali e uccelli
  • Ostelli nelle vicinanze: Casa da Cisterna, Casa das Tílias

Avete avvistato qualcuna di queste incredibili creature in natura? O forse avete altri consigli sui migliori parchi safari in Europa? Fatecelo sapere nei commenti!

Informazioni sull’autore

Imogen Lepere è una scrittrice di viaggi con un debole per tutto ciò che è eccentrico, sorprendente e incongruo. Le sue avventure includono l’insegnamento a Kathmandu, la ferrovia trans-mongolica e la convivenza con una colonia di nudisti in Grecia. Attualmente si divide tra Londra e Melbourne, dove la si può trovare con un bicchiere di vino in una mano e una penna nell’altra. Per saperne di più, visitate il suo blog o seguitela su Instagram.

Continua a leggere: ⬇️

🌟 15 destinazioni di viaggio per persone ossessionate dagli animali

🌟 9 modi per cambiare il mondo mentre si viaggia

🌟 Luoghi incredibili nel mondo che esistono davvero

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scorri verso l'alto