I luoghi più remoti del mondo da aggiungere alla vostra lista dei desideri PRONTO

Language Specific Image

Siete alla ricerca di una disintossicazione digitale? Desiderate un po’ di pace e tranquillità? O semplicemente avete voglia di allontanarvi da tutto? Abbiamo setacciato la terra per trovare 6 dei luoghi più remoti del mondo per la vostra prossima avventura!

1. Isola di Pasqua, Cile

L’enigmatica Isola di Pasqua ha lasciato perplessi scienziati e storici per centinaia di anni. Con le sue antiche e grandi teste di pietra scolpite dagli abitanti originari della Polinesia, è un angolo di mondo che rimane avvolto nel mistero. Vivere di persona le statue incombenti, far parte della natura antica che le circonda e godere del silenzio pacifico vi farà trascendere in un’epoca in cui la civiltà umana era agli albori.

most remote places in the world - Easter island

Dove alloggiare: L’ostello Kona Tau si trova nel centro dell’isola. Offre una combinazione perfetta di natura, cultura e divertimento.

2. Isole Hawaii, USA

Tutti hanno sentito parlare delle Hawaii, ma non tutti sanno che, a 2.390 miglia dalla California e a 3.850 miglia dal Giappone, sono il centro abitato più isolato del mondo. Le isole Hawaii sono le cime di un’enorme catena montuosa sottomarina nota come catena Hawaii-Imperatore.

Se tutte le isole hanno molto da offrire, Maui vanta le spiagge migliori! Tuttavia, non è solo il mare che si può bagnare; verso la base del vulcano Haleakala di Maui, si trovano le piscine di acqua dolce di Oheo. Mantenute piene e spumeggianti dalle cascate, le piscine a livelli si trovano nella regione del Parco Nazionale di Haleakala, a circa 10 miglia a sud di Hana. Le piscine sono raggiungibili attraverso un percorso di due miglia, durante il quale potrete ammirare alcuni degli animali selvatici più belli dell’isola.

Dalla base dei vulcani alla cima del picco più alto di Maui, Haleakala (che tradotto significa “casa del sole”) si trova a 10.023 piedi sul livello del mare. Il momento migliore per salire in cima è l’alba o il tramonto. Sdraiatevi e ammirate la bellezza delle Hawaii.

most remote places in the world - The Hawaiian Islands

Dove alloggiare: Alloggiate all’Hakuna Matata Hostel, rilassatevi e godetevi la vista sull’oceano.

3. La sorgente isolata dell’Occhio Blu, Albania meridionale

Il bivio per la Sorgente dell’Occhio Blu si trova a metà strada tra Saranda e Gjirokasta, nel sud dell’Albania, in quello che sembra il bel mezzo del nulla. Il modo migliore per arrivarci è noleggiare un autista privato e se vi sembra di non riuscire a trovarla mai, allora state andando nella direzione giusta!

Alla fine vi imbatterete in un cartello che indica il Blue Eye e una guardia vi chiederà una piccola tassa d’ingresso. A questo punto è il momento di scendere dall’auto e percorrere il sentiero, alla fine del quale si trova una piscina che potrebbe essere fatta di vetro blu. Se spesso fa troppo freddo per nuotare, è rinfrescante immergervi le dita dei piedi dopo una lunga passeggiata.

Lì troverete un ristorante che serve piatti giganti di costolette di agnello e grandi bottiglie di birra albanese fredda a un prezzo molto buono. Se la fortuna vi assiste, potrete gustare il vostro pasto su una zattera in mezzo al lago. Dopo esservi rifocillati con un boccone, proseguite lungo il sentiero per trovare la fonte dell’acqua blu cristallina, la splendida sorgente di acqua fredda.Dove alloggiare: Hasta La Vista Hostel, Saranda. Esplorate i resti dell’antica città e chiedete al personale informazioni sulla Sorgente dell’Occhio Blu, saranno più che felici di aiutarvi a raggiungerla.

4. Tempio di Veerabhadra, India

Il Tempio di Veerabhadra è un viaggio di 120 km a nord di Bangalore che vi porterà attraverso diversi villaggi rurali, dandovi uno sguardo alla vita rurale di tutti i giorni in India. Si consiglia di assumere un autista per la giornata, che vi accompagni.

Qui troverete bellissimi e ben conservati dipinti sul soffitto, gigantesche statue di Shiva Lingam e Nandi e intricate sculture create dagli artigiani dell’impero Vijayanagara, tutte risalenti alXVI secolo. Il momento migliore per visitarlo è durante la settimana, perché è più probabile che il tempio sia tutto per voi. Non abbiate paura di parlare con i sacerdoti, che sono sempre felici di raccontarvi la ricca storia del tempio e di offrire benedizioni per amici e familiari.

Dove alloggiare: Zostel Bangalore, situato nel cuore di Bangalore, Indiranagar, il centro delle feste della città. Un’ottima base per fare nuove amicizie ed esplorare la città.

5. Il sentiero dell’impalcatura – Escursione alla gola di Vintgar, Slovenia

Facile da raggiungere da Bled, il Sentiero dell’impalcatura attraversa la gola del fiume Radovna. Il sentiero prende il nome dal fatto che è costruito su un’impalcatura di legno che si snoda lungo il fiume. Le pareti del canyon del fiume raggiungono in alcune zone un’altezza di 300 piedi e questo non fa che aumentare l’isolamento del sentiero. L’escursione di un miglio è perfetta per i principianti e alla fine sarete ricompensati dalle Sum Falls, un’incredibile cascata d’acqua di 15 metri che completa perfettamente l’escursione.

most remote places in the world - The Scaffold Trail

Dove alloggiare: 1A Adventure Hostel Lesce Bled era un antico monastero, ora trasformato in un nuovissimo ostello, un rifugio perfetto per i viaggiatori. Per rendere il vostro viaggio ancora più interessante, approfittate del 10% di sconto su tutte le attività acquatiche!

6. Antananarivo, Madagascar

Sebbene il Madagascar sia la quarta isola più grande del mondo, a causa del suo relativo isolamento rimane una delle destinazioni più ricche di biodiversità del pianeta. Un paradiso per gli amanti della natura, l’80% della fauna selvatica malgascia non si trova in nessun’altra parte del mondo. L’isola ospita anche due terzi della popolazione mondiale di camaleonti e l’endemico albero di baobab, un’immagine che molti evocano quando pensano al Madagascar.

Antananarivo è la capitale del Paese e si trova negli altopiani centrali dell’isola. Fate una gita al complesso del palazzo Rova di Antananarivo, con case in legno e tombe reali, che offre una vista mozzafiato della città. Nel centro della città si trova anche il lago Anosy, a forma di cuore, circondato da splendidi alberi di jacaranda dai fiori viola.

Dove alloggiare: Il Madagascar Underground è il primo ostello aperto sull’isola di Madagascar e offre la base perfetta per incontrare i viaggiatori e immergersi in tutto ciò che il Madagascar ha da offrire.

Informazioni sull’autore:

Sono Freya, scrittrice freelance e consulente di pubbliche relazioni per i consumatori. Dopo aver lavorato nel settore dei viaggi per tre anni, mi piace scrivere di tutte le cose meravigliose che il nostro mondo ha da offrire, nella speranza di ispirare altri viaggiatori. Vivo a Londra e tra i miei hobby ci sono la scrittura, la lettura, i film, le passeggiate, i pasti, lo shopping e, naturalmente, i viaggi. Consultate il mio sito web, www.freyabugeja.co.uk, o seguitemi su Twitter e Instagram utilizzando l’account @fb_comms.

Continua a leggere 👇🏼

⭐️ Luoghi incredibili sulla Terra che esistono veramente

⭐️ Destinazioni d’avventura

⭐️ I benefici del viaggio per la salute mentale

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scorri verso l'alto