I migliori 13 luoghi dove trascorrere il Natale 2019

Language Specific Image

Potreste pensarci due volte prima di trascorrere il Natale in viaggio… Sarà abbastanza natalizio? Posso fare a meno della mia tradizionale cena di Natale? Riuscirò ad affrontare la lontananza dalla famiglia e dagli amici durante le feste? In realtà può essere uno dei modi più fantastici per trascorrere un Natale che ricorderete per sempre! Ci sono molti anni per trascorrere il Natale a casa. Non credete alle nostre parole: alcuni dei nostri blogger di viaggio preferiti hanno condiviso i loro Natali più memorabili in giro per il mondo. Ecco alcuni dei loro posti migliori per trascorrere il Natale:

1. Thailandia

The best places to visit for Christmas 2018 Thailand

“Trascorrere il Natale in un Paese in cui non viene celebrato è un’esperienza diversa. È quello che mi è successo in Thailandia, dove prevale il buddismo. A differenza dei Paesi cristiani/cattolici, dove le strade sono piene di luci e gli alberi pieni di regali, a Bangkok è possibile vedere solo qualche decorazione minima in un centro commerciale o, addirittura, in una clinica, rivolta ai turisti. La mancanza di luci colorate e di canti natalizi non era una scusa per non festeggiare insieme ad altri viaggiatori latinoamericani che stavano visitando la città. Ognuno di noi ha preparato un piatto tipico del proprio Paese, ci siamo scambiati dei regali e abbiamo trascorso una serata molto diversa”

Consigliato da: Analucía Rodríguez (Perù).

Per saperne di più sui suoi viaggi, visitate il suo blog –>
Viajar para Vivir.

Trova un ostello in Thailandia

2. Islanda

best places to spend christmas - Iceland

il bianco Natale che ho sempre sognato è diventato realtà nell'”isola del ghiaccio e del fuoco”, l’ Islanda. A Reykjavik la neve brilla sotto le luci scintillanti dei tredici Jólasveinar, versioni islandesi di Babbo Natale. Sotto terra i geyser esplodono attraverso il ghiaccio e fuori dalle cascate ghiacciate gli iceberg scintillano come cristalli. E se siete fortunati, il cielo diventerà verde a causa dell’influenza dell’aurora boreale.

Consiglio: indossate biancheria intima termica, mangiate zuppa di aragosta e bevete vin brulé. Naturalmente, non dimenticate di ballare sulla neve come Winona Ryder in “Edward mani di forbice”!

Raccomandato da: Patricia Rojas (Spagna)

Per saperne di più sui suoi viaggi visitate il suo blog –>
La Cosmopolilla

Trova un ostello in Islanda

3. Polonia

The best places to visit for Christmas 2018 Poland

LaPolonia doveva necessariamente far parte dei migliori luoghi dove trascorrere il Natale. “Se c’è una destinazione dove il Natale è veramente celebrato è la Polonia. Le città hanno i tradizionali “Jarmark”, mercatini di Natale con luci e bancarelle di dolci locali. Accompagnati dalla neve, che ogni anno arriva a ricoprire i vecchi quartieri delle città. In questi mercatini si può bere il “grzane wino” (vin brulé) o il “grzane piwo” (birra calda con spezie), entrambe bevande ideali per combattere il freddo ed entrare nello spirito festivo del Natale. È inoltre possibile assaggiare il popolare “makowiec” (una tradizionale pasta di semi polacca) e il “piernik” (pane allo zenzero).

Uno dei momenti più importanti in Polonia durante il Natale è la cena del24 dicembre e ogni casa ha un piatto in più sul tavolo nel caso in cui arrivi qualche viaggiatore smarrito! Il menu è composto da 12 piatti, che simboleggiano i 12 apostoli. Il primo piatto si chiama “karp” (carpa comune) che rimane viva nella vasca da bagno fino al momento della cena. Ciò risale all’epoca comunista, quando questo pesce, pur non essendo molto saporito, era relativamente facile da reperire. Ultimo ma non meno importante: durante la cena è comune trovare una lisca di questo pesce all’interno del “pierogi” (una sorta di pasticcio) o anche del “grosz” (un centesimo). Chi la trova, avrà fortuna e denaro”

Consigliato da: Iosu López & Alberto Menéndez, (Spagna)

Per seguire i loro viaggi, visitate il loro sito web –>
Mochileros TV

Trova un ostello in Polonia

4. Bali

The best places to visit for Christmas 2018 Bali

“La prima volta per me è stata a Kuta, Bali. La sensazione più surreale è quella di scambiare il freddo dell’inverno per prendere il sole con un cappello natalizio. Surf, cocktail e persino bungee jumping, il giorno di Natale? Perché no! Sono rimasta colpita dallo spirito di festa, non solo del mondo occidentale ma anche di molti abitanti del continente. Penso che tutti dovrebbero, almeno una volta, trascorrere il Natale all’estero”

Raccomandato da: Scott Tisson, (Regno Unito)

Per seguire i viaggi di Scott visitate il suo sito web–>
Intrepid Escape

Trova un ostello a Bali

5. STATI UNITI D’AMERICA

best places to spend christmas - USA

“Appena sotto il confine canadese, c’è un posto meraviglioso sulla costa del Lago Superiore, pieno di alberi sempreverdi (di Natale) e del costante sciabordio delle onde sulla riva. Per spostarsi da un luogo all’altro è necessario un veicolo, a causa della scarsità del paesaggio e della popolazione. L’acqua è fredda tutto l’anno, quindi non aspettatevi di nuotare troppo! L’isolamento e il paesaggio vi faranno sentire in un altro universo, perché madre natura vi lascerà senza fiato. Per una perfetta fuga in baita, l’ideale è avere una borsa frigo rifornita nel retro del furgone, perché le scelte alimentari sono scarse (e un whisky intorno al fuoco è d’obbligo). Sottovalutata e poco valorizzata, la costa settentrionale del Minnesota è una gemma nascosta. Consiglio di visitarla prima che si sparga la voce”

Raccomandato da: Jasmin (Regno Unito/USA)

Trova un ostello negli Stati Uniti

6. Parigi

The best places o visit for Christmas 2018 Paris (2)

“Ho trascorso parecchi Natali lontano dalla mia città natale, Brisbane, in Australia. Per me il Natale è un caldo giorno d’estate, con l’aria condizionata accesa, la piscina non lontana, mangiando gamberi e insalata, indossando abiti da festa estivi; quindi è sempre difficile farlo in modo diverso al freddo. Il mio primo Natale lontano è stato a Parigi, durante uno scambio scolastico di tre mesi, all’età di 16 anni. Ricordo che ero molto confusa e disillusa da una serie di cose! La mia madre ospitante conservava il pranzo di Natale sul balcone del nostro minuscolo appartamento, con il freddo che fungeva da secondo frigorifero. Il pranzo della vigilia mi vide tentare di digerire cosce di rana, capesante e foie gras, e lo zio ubriaco della famiglia dichiarò ad alta voce in francese a un certo punto del pasto: “Katie, credo che il cane parli francese meglio di te!”. La fiducia in me stessa andò in frantumi e quel Natale seguì una telefonata strappalacrime ai miei genitori. Spero che questo Natale a Parigi sia un po’ più gentile con me!”

Consigliato da: Katie McKnoulty, (Australia)

Per seguire i viaggi di Katie, visitate il suo blog –>
The Travelling Light

Trova un ostello a Parigi

7. Budapest

The best places to spend christmas 2018 Budapest

“Il mio consiglio più grande per trascorrere il Natale all’estero mentre si viaggia è quello di arrivare in un ostello circa una settimana prima di Natale. In questo modo potrete conoscere il personale e gli altri ospiti con cui passerete il giorno di Natale! È anche utile che trascorriate il Natale in una località con un servizio postale funzionante, in modo che amici e parenti possano inviarvi pacchi per posta, come ha fatto la mia fantastica mamma! Il mio ultimo Natale all’estero l’ho trascorso lavorando in un ostello a Budapest: ero all’ostello da due mesi quando è arrivato il Natale, e a quel punto il nostro gruppo di collaboratori era ormai unito come una famiglia, e abbiamo persino avuto ospiti passati che sono tornati a trascorrere il giorno di Natale con noi!”

Raccomandato da: Katie Dawes, (Regno Unito)

Per seguire i viaggi di Katie visitate il suo blog –>
The Hostelgirl

Trova un ostello a Budapest

8. Australia

The best places to visit for Christmas 2018 Australia

“Qualche anno fa ho avuto modo di vivere un sogno assolutamente britannico: il Natale sulla spiaggia in Australia. A Byron Bay, per l’esattezza. È stata una vera novità, ascoltare le canzoni di Natale sotto un sole splendido e fare un barbecue invece di un arrosto per cena! Ma la parte migliore è stata guardare i surfisti dalla cima di una scogliera al tramonto. È quello che si sogna quando si pensa di trascorrere il Natale in Australia, giusto? Tuttavia, una parola di cautela: non avevo mai avuto nostalgia di casa in tutto l’anno di viaggio fino a quel momento, ma parlare con i miei genitori la mattina di Natale l’ha fatto. Non fraintendetemi, trascorrere le feste in spiaggia è stata comunque un’esperienza fantastica. Ma credo che l’intera faccenda mi abbia fatto apprezzare il Natale nella cara vecchia Inghilterra”

Raccomandato da: Kara Caradas, (Regno Unito)

Per seguire i viaggi di Kara visitate il suo blog –>
Tacchi nello zaino

“Adoro trascorrere il Natale a casa con i miei cari. Decoriamo tutti insieme il nostro albero di Natale, mangiamo biscotti natalizi e guardiamo “Drei Haselnüsse für Aschenbrödel”(Tre regali per Cenerentola). Ma ho già trascorso alcune volte il Natale in Australia (dove ho vissuto per quattro anni) – in bikini sulla spiaggia. Lì il Natale è più simile a una grande festa in spiaggia, con barbecue e palme decorate, invece che a un tranquillo Avvento come in Germania”

Consigliato da: Anja (Germania)

Per seguire i viaggi di Anja visitate il suo blog –>
Happybackpacker

Trova un ostello in Australia

9. Messico

The best places to visit for Christmas 2018 Mexico

“In Messico il Natale si festeggia in famiglia, ma è più grande, più rumoroso e più colorato che nel mio paese d’origine, la Germania. Quando ero in Messico abbiamo cantato “Posadas” – questo significava che alcuni di noi dovevano travestirsi prima di bussare alla porta come Maria e Josef per chiedere (cantando!) il permesso di rientrare in casa. Sono rimasta molto colpita dai presepi messicani perché sono fatti con tanto amore per i dettagli. Non c’è solo la famiglia di Gesù e la stalla, c’è anche il diavolo che ha cercato di sviare i pastori. Paesaggi con colline verdi, cascate e deserti. E animali diversi: non solo un bue e un asino, ma anche un delfino”

Raccomandato da: Caroline Lohrmann, (Germania)

Per seguire i viaggi di Caroline visitate il suo blog –>
Shavethewhales

Trova un ostello in Messico

10. Egitto

The best places to visit for Christmas 2018 Egypt

“Credo che il Natale più memorabile che ho trascorso sia stato in Egitto, in realtà l’intera situazione era piuttosto speciale. Abbiamo fatto un viaggio di andata e ritorno, visitando Assuan, Luxor e una super spedizione nel deserto occidentale, con una notte in un’oasi e la chiusura del viaggio alle Piramidi. Il giorno in cui abbiamo trascorso la notte nel deserto era la vigilia di Natale. Non c’era connessione a Internet, né la possibilità di augurare buon Natale ai nostri genitori. Ovviamente non c’erano nemmeno le prese di corrente, quindi abbiamo dovuto risparmiare la batteria del cellulare per scattare le foto durante il giorno. Ma è stato magico: le guide turistiche musulmane conoscevano la data e hanno preparato per noi una cena piuttosto speciale su un falò. Abbiamo improvvisato un Babbo Natale segreto, dove ci siamo scambiati i dolci e i dolcetti comprati il giorno prima. Abbiamo dormito sotto un cielo pieno di stelle e stelle cadenti e c’era anche la luna piena! Mi sono sentita privilegiata per aver potuto vivere quel momento. Eravamo tutti estranei, ma in quel momento era come se fossimo una famiglia. Eravamo soli in mezzo al deserto ma non ci sentivamo soli. E quando me ne sono reso conto, la storia di Natale era piuttosto semplice (per quanto riguarda il mio paese), con le stelle che brillavano e i tre re che attraversavano il deserto. Non sono molto religiosa, ma ho trovato curiosa e interessante la coincidenza di vivere (per caso) il Natale in un modo così simile al primo Natale in assoluto!”

Consigliato da: Clarissa Donda, (Brasile)

Per seguire i viaggi di Caroline visitate il suo blog –>
Dondeando por aí

Trova un ostello in Egitto

11. In viaggio in Europa

The best places to visit for Chritmas 2018 London

“Il Natale era alle porte, così ho deciso di farmi un regalo fantastico: un biglietto global pass per l’interrail! La mia prima città è stata Innsbruck, circondata da montagne innevate e da meravigliosi e sorprendenti mercatini di Natale con prodotti tradizionali fatti a mano e dolci deliziosi. La mia seconda tappa è stata Monaco: completamente addobbata con luci natalizie, piste di pattinaggio e l’albero di Natale nella famosa Marienplatz, accanto allo splendido mercato alimentare dove dovevo assolutamente assaggiare i piatti locali come le mele cotte al forno e le prugne con le mandorle! La mia città preferita è stata la terza: Strasburgo. Qui ho trascorso il Natale tra strade illuminate, un mercatino di Natale in ogni angolo, musica, famiglie felici e il profumo di cibo delizioso nell’aria! Tappa successiva Bruxelles, dove mi sono ritrovata a camminare tra la folla per raggiungere la Grand-Place, dove gli edifici erano illuminati con un meraviglioso gioco di luci che si accendono e si spengono a tempo di musica! Infine Londra. Dove sono andata a Londra per assaporare il Natale? Nel paese delle meraviglie invernali di Hyde Park, naturalmente! Mi sono sentita come una bambina a Natale! Che altro dire… ho reso il mio Natale speciale!”

Consigliato da: Laura Tafuro (Italia)

Trova un ostello in Europa

12. India

The best places to visit for Christmas 2018 India

“Bonghi, infiniti bonghi”. Il sole scivolava pigramente sull’oceano, le palme ondeggiavano nella brezza di mezzogiorno. Sorseggiai la mia birra e guardai i miei passi scomparire nella sabbia, reclamati dalle acque smeraldine dell’Oceano Indiano. Non mi sembrava molto natalizio. Più avanti, qualcuno aveva drappeggiato degli orpelli sulla sua baracca di bambù. Li salutai, un hippie di mezza età che fumava allegramente su un chillum. Completata la mia passeggiata, tornai al mio bar locale e mi incontrai con i miei amici. Eccitati, ci scambiammo i regali avvolti in carta dai colori vivaci. Mi guardai intorno, una bella folla mi circondava mentre il sole iniziava a tramontare. Il mio amico mi passò una birra, un paio di corna di renna e un naan fresco di fuoco. Mi sono infilato le corna e ho sgranocchiato il naan… Natale a Goa, surreale ma davvero speciale. È la persona con cui sei, non il luogo in cui ti trovi, a rendere un Natale memorabile”

Raccomandato da: Will Hatton, (Regno Unito)

Per seguire i viaggi di Will visitate il suo blog –>
The Brokebackpacker

Trova un ostello in India

13. Romania

The best places to visit for Christmas 2018 Romania

“Ho trascorso il mio primo Natale all’estero nel 2009, è stato in Romania ed è ancora un bellissimo ricordo! Ho fatto un anno di Erasmus a Cluj-Napoca e lì ho conosciuto un amico rumeno. Mi ha invitato a unirmi a lui e alla sua famiglia per il tradizionale Natale rumeno: abbiamo passato la notte con i suoi amici camminando di casa in casa per cantare i canti natalizi (in rumeno, ammetto che avrebbero potuto farmi cantare qualsiasi cosa perché non capivo i testi). In ogni casa ci aspettavano persone con cibo e țuică, un alcolico tradizionale rumeno. In pratica, abbiamo passato la notte a cantare per i vicini, camminando al freddo (in Romania non fa caldo in quel periodo dell’anno), mangiando e bevendo a ogni fermata. È durato fino alle 6 o 7 del mattino, ma non c’è stato tempo per sdraiarsi a riposare: il giorno di Natale, il 25, dopo la colazione, dovevamo ancora visitare la famiglia. È stato faticoso, devo ammetterlo, ma davvero fantastico!

Consigliato da: Lucie (Francia)

Per seguire i viaggi di Lucie visitate il suo blog –>
Mytourduglobe

Trova un ostello in Romania

Ti potrebbe interessare anche:

⭐️ tradizioni natalizie nel mondo

⭐️ I migliori mercatini di Natale del Regno Unito

⭐️ Mercatini di Natale di Vienna

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scorri verso l'alto