Honky tonk, ostelli e rock and roll: il tour definitivo delle migliori città musicali degli Stati Uniti

Language Specific Image

Siete le All-Star della musica per eccellenza e volete mettervi in gioco? Forse siete una Material Girl che ha bisogno di un’esperienza piuttosto che di un altro giro di shopping? È il momento di scuotersi e di perdersi nei diversi tipi di musica che queste incredibili città hanno da offrire! Prendete la chitarra, gli stivali da cowboy e la canzone che desiderate cantare e partite per un tour delle migliori città musicali degli Stati Uniti.

Come muoversi nelle migliori città musicali degli Stati Uniti

Se volete fare un viaggio in macchina per visitare le migliori città musicali degli Stati Uniti, i buoni autobus Greyhound possono portarvi in giro per il Paese a prezzi molto bassi. Ma lo svantaggio è che possono impiegare molto tempo per arrivare dove volete. Altrimenti, rivolgetevi a società di autonoleggio come Alamo, Avis, Hertz e Budget per un viaggio più rilassato e su misura.

Se avete un budget un po’ più alto e meno tempo a disposizione, i voli per queste città non sono così costosi come probabilmente pensate. Delta e American Airlines offrono voli nazionali economici che vale la pena di esplorare.

🚦 Tappa 1: Los Angeles, California

best music cities in the US, girl jumping by hollywood sign

📸:@giorgiapasquali_

Iniziate il vostro viaggio nella Città degli Angeli, dove musica e cinema si incontrano. I più grandi e i più bravi musicisti sembrano avere un pad qui, quindi è il posto ideale per vedere una celebrità in basso. Los Angeles ha anche alcuni dei più bei locali di musica dal vivo, dove si può assistere alla scoperta del prossimo Elton John o Bruce Springsteen. È la città musicale migliore degli Stati Uniti per ottenere un contratto discografico con tutte le principali etichette discografiche, ed è anche la sede di un piccolo luogo chiamato Hollywood. In pratica, è il luogo in cui si realizzano i sogni.

Principali attrazioni:

Itinerario:

Durata del soggiorno: 3-4 giorni

Giorno 1:

Per gli amanti del cinema e dei musical, vale sicuramente la pena di fare un tour degli Universal Studios o dei Warner Bros Studios. I Warner Bros Studios sono stati il luogo di ripresa di musical come La La Land, Rent, Annie e My Fair Lady. Personalmente, penso che sia molto “la-la lovely”.

Gli amanti della musica classica devono inserire nella loro lista la Walt Disney Concert Hall, per vedere la rinomata Filarmonica di Los Angeles. Vengono organizzate visite guidate e autoguidate per esplorare l’imponente struttura.

La sera, controllate cosa si suona all’Hollywood Bowl. Ne vale la pena anche solo per l’esperienza!

best music cities in the US, los angeles skyline at dusk

📸:@sterlingdavisphotola

Giorno 2:

Andate nel luogo che attrae i viaggiatori come una calamita: Hollywood Boulevard, naturalmente! Qui troverete le stelle dei vostri artisti preferiti lungo la Hollywood Walk of Fame, quindi tenete d’occhio Elvis Presley, John Lennon e Fleetwood Mac.

Non c’è niente di più Los Angeles del The Viper Room, che è di proprietà dell’attore Johnny Depp e ha ospitato quasi tutti gli artisti pop e rock che si possono immaginare, dai Maroon 5 a Bruce Springsteen.

Giorno 3:

Assicuratevi di visitare alcune famose attrazioni di Los Angeles, come l’importante Hollywood Sign, l’Osservatorio Griffith e l’affascinante Grammy Museum.

Trascorrete la notte al famoso locale Troubadour, che dal 1957 ha ospitato artisti di fama prima che fossero famosi, come James Taylor ed Elton John.

Giorno 4 (facoltativo):

Disneyland anyone? Scoprite il mondo colorato di alcuni dei vostri film e della vostra musica preferiti. Sì, può essere costoso. Ma è Disneyland, quindi, come direbbe Elsa, lasciatevi andare!

Dove alloggiare:

best music cities in the US, freehand hostel rooftop pool

Se siete a Hollywood, dovreste vivere come una celebrità, giusto? Non riesco a pensare a un posto migliore del Freehand Los Angeles, dove il bohémien incontra il lusso, con dormitori chic e ristoranti gourmet in loco. Inoltre, c’è una piscina sul tetto dove vi sentirete ancora di più come una star. Ci sono molti ostelli bohémien a Los Angeles che dovreste visitare.

Confronta tutti gli ostelli di Los Angeles

🚦 Tappa 2: Austin, Texas

best music cities in the US, girl standing by wall of texas signs

📸:@kellyychang

Tutto è più grande in Texas, anche la musica! Il motto ufficiale della capitale è “la capitale mondiale della musica dal vivo”, il che riassume ciò che si ottiene visitandola. Punto di riferimento per molti generi musicali come il country, il blues e il rock, ogni tipo di amante della musica troverà qui qualcosa. La città ospita anche due grandi festival: South by South West a marzo e Austin City Limits a ottobre. La città pullula di famosi music bar, club e sale da ballo dove non solo si può ballare la country line dance, ma anche riempirsi la pancia con il barbecue texano o il TexMex (cibo fusion texano-messicano). Iscrivetevi!

Principali attrazioni:

Itinerario:

Quanto tempo per soggiornare: 2 giorni. Se vi recate in occasione di uno dei loro grandi festival, prendete in considerazione l’idea di aggiungere qualche giorno in più per poter assistere ad alcuni dei migliori spettacoli dal vivo del mondo.

best music cities in the US, street art on wall in austin, texas

📸: @cosmictimetraveler

Giorno 1:

Quando vi è venuto appetito, andate subito da Threadgill’s, dove troverete pasti abbondanti e musica dal vivo durante tutto il giorno e la notte. Questo locale è stato storicamente un punto di ritrovo per i musicisti itineranti ed è un’importante icona culturale per gli abitanti di Austin.

Prendete i vostri migliori amici e i vostri abiti migliori e dirigetevi verso la Sixth Street, dove si trovano tutti i migliori bar e locali di musica dal vivo della città. Il Flamingo Cantina è un locale “hole-in-the-wall” che propone musica reggae, ska e world music. Mentre il San Jac Saloon ha un’atmosfera da western classico della vecchia scuola.

Giorno 2:

Procuratevi dei vinili a buon mercato da Waterloo Records, un’istituzione locale e un luogo ideale per ascoltare alcuni dei vostri brani preferiti.

Se volete vivere un’autentica esperienza honky tonk – un classico bar o sala da ballo western – con bevande super economiche e musica dal vivo tutte le sere, non cercate oltre il White Horse. È anche possibile prendere lezioni di ballo, tra cui Texas Two-Step, Swing Dance e Blues Dance.

Trovate il tempo di fermarvi nei locali musicali preferiti Broken Spoke e Continental Club (nominato uno dei migliori club musicali del Paese).

Dove alloggiare:

best music cities in the US, firehouse hostel bookshelf speakeasy

Gli ostelli di Austin sono all’altezza dell’atmosfera eclettica e alla moda della città. Il Firehouse Hostel è un ostello elegante dal sapore vintage. Se vi imbattete in una libreria casuale, forse non è tutto come sembra. Dietro c’è un cocktail bar segreto in stile speakeasy! Non dovrete nemmeno lasciare l’ostello per immergervi nella scena musicale dal vivo di Austin.

Confronta tutti gli ostelli di Austin

🚦 Tappa 3: New Orleans, Louisiana

best music cities in the US, man playing saxophone in new orleans

📸:@morgpetphoto

Capitale del jazz e del blues degli Stati Uniti, questo luogo trasuda freschezza. Questa città paludosa non vi lascerà indifferenti! Fate una sosta alcolica in alcuni dei bar più “dive” del Paese: possono sembrare molto grezzi, ma vi regaleranno una notte indimenticabile! Non c’è nemmeno bisogno di entrare per sentire il suono del blues, perché il Quartiere Francese è pieno di musica che si diffonde per le strade. NOLA è la patria di molti famosi locali di musica jazz, che ancora oggi non sono troppo grandi per i loro stivali: sono i posti migliori per ascoltare il classico soul del sud.

Principali attrazioni:

Itinerario:

Durata del soggiorno: 3-4 giorni

Giorno 1:

Se non avete passeggiato per Bourbon Street, siete davvero andati a New Orleans? Questa strada è il cuore della città ed è il luogo in cui troverete sicuramente una o due feste. Luci al neon e musica vivace appaiono in ogni direzione, il che rende New Orleans una delle migliori città musicali degli Stati Uniti. Gli appassionati di jazz devono visitare il Fritzel’s European Jazz Pub per ascoltare musica dal vivo ogni sera senza pagare l’ingresso! Il Kermit’s Treme Mother in Law Lounge si trova nel Quartiere Francese ed è stato il luogo in cui è stata girata la serie HBO Treme. Qui potrete ascoltare la migliore musica blues della città, gustando alcuni dei migliori piatti di pesce della città. Il Bourbon Cowboy è un eccellente honky tonk se siete qui per una festa. C’è musica country, rock e pop dal vivo, bevande a buon mercato e un toro meccanico: che mix..

Giorno 2:

Per smaltire tutto l’alcol bevuto ieri sera, dirigetevi subito al Café du Monde (soprattutto se siete ancora in giro per le strade). È la patria dei beignets, ciambelle alla francese ricoperte di zucchero a velo. Ve ne servirà una per alimentare tutte le esplorazioni che farete!

Ora che conoscete la scena musicale di NOLA, perché non fare una sosta al New Orleans Jazz Museum per scoprire come questo genere musicale ha plasmato l’identità e la cultura della città?

Assicuratevi di assistere a uno spettacolo alla storica Preservation Hall. Dal 1961 suonano jazz tradizionale dal vivo.

best music cities in the US, new orleans street

📸:@mana5280

Giorno 3:

Visitate le attrazioni locali come Jackson Square e il French Market. Fate un salto negli honky tonk che vi siete persi e concludete il vostro indimenticabile soggiorno a New Orleans visitando il rinomato locale musicale Tipitina’s. Alla salute!

Giorno 4:

Un soggiorno facoltativo per sperimentare altri bar da urlo e grande musica dal vivo! Se vi trovate in zona ad Halloween, la città ospita il Voodoo Festival, dove si esibiscono artisti importanti come i Guns N’ Roses e Post Malone.

Dove alloggiare:

Se siete amanti degli ostelli festaioli, New Orleans vi piacerà. L’Auberge NOLA Hostel è molto amato dai backpacker e si rivolge a chi ha un cuore selvaggio. Vi offriranno feste gratuite, un sacco di attività da urlo e la colazione gratuita (perché ne avrete davvero bisogno). L’ostello si trova nel Lower Garden District, vicino al quartiere francese.

Confronta tutti gli ostelli di New Orleans

🚦 Tappa 4: Atlanta, Georgia

best music cities in the US, girl posing for a picture with skyscrapers of atlanta in the background

📸:@liv.valentino

Questa città, punto di riferimento per la musica, è considerata un paradiso per i generi musicali hip hop, crunk, R&B, neo-soul gospel e indie rock. È stata definita il “centro di gravità dell’hip hop” e la “nuova capitale culturale d’America” Merita un posto nella lista delle migliori città musicali degli Stati Uniti grazie alle sue vibrazioni musicali contemporanee ed eleganti! Questa città della musica ospita oltre 300 studi di registrazione, che hanno attirato artisti hip hop da tutto il Paese fin dai primi anni ’90. Ora è il punto di riferimento per gli artisti hip hop. Oggi è il luogo ideale per festival musicali come Shaky Knees e Music Midtown, che celebrano i generi musicali pop, rock e hip-hop.

Principali attrazioni:

Itinerario:

Durata del soggiorno: 2 giorni

Giorno 1:

A Cappella Books è un paradiso per gli amanti della storia della musica. Dispone di un’ampia varietà di libri sull’industria musicale e ospita musicisti locali che si esibiscono durante le letture degli autori.

Se vi sentite artisti e volete anche una pizza, fermatevi al Kat’s Café per cena, dove potrete bere un cocktail e partecipare a una delle loro serate open-mic. 🎤

Per i fan dell’indie rock e dell’alternative, andate a vedere cosa c’è al 529 nell’East Atlanta Village. Questo piccolo magazzino ha un’atmosfera underground ed è ideale per chi vuole vedere artisti emergenti in un’atmosfera super cool.

Giorno 2:

Se siete alla ricerca di qualcosa di eccentrico da fare, perché non esplorare il mondo della Coca-Cola? Ad Atlanta c’è un enorme museo dedicato all’iconica bevanda zuccherata e alla sua eredità. Ho sentito dire che è molto Coca-cool.

IlCellairis Amphitheatre at Lakewood è un enorme teatro all’aperto dove potrete vedere i grandi nomi della musica esibirsi nei loro tour nazionali.

best music cities in the US, atlanta skyline at sunset

📸:@ksudu94

Dove alloggiare:

L’Atlanta Midtown Hostel è un rifugio tranquillo per i backpacker più impegnati. La sensazione di familiarità e l’atmosfera sociale sono il loro punto di forza!

Confronta tutti gli ostelli di Atlanta

🚦 Fermata 5: Memphis, Tennessee

best music cities in the US, girl standing by i love memphis street art

📸:@serenejoy_

Questa città musicale senza pretese nel sud-ovest del Tennessee ha una ricca storia di blues, soul e rock and roll. Nel corso della sua storia ha visto molte star, ma soprattutto il “Re” Elvis Presley ha chiamato Memphis la sua casa. Oggi è possibile visitare Graceland, la sua casa di quando era famosissimo, dove si possono percorrere i corridoi della sua villa ed esplorare l’enorme museo dedicato alla sua memoria. In questa città della musica, si può avere un assaggio della scena blues, rock and roll, country e soul locale trascorrendo una serata in uno degli imponenti locali musicali lungo Beale Street.

Principali attrazioni:

Itinerario:

Durata del soggiorno: 2-3 giorni

Giorno 1:

Elvis non ha mai lasciato questo edificio! Trascorrete la giornata esplorando l’utopia musicale di Graceland, dove potrete conoscere la vita di questa icona della cultura pop. Passeggiate attraverso la sua casa intatta e l’enorme museo con i suoi famosi costumi e cimeli. Non si tratta solo di un museo, ma di un’esperienza, con ristoranti a tema Elvis e spettacoli dal vivo! Siete pronti a incontrare il Re?

Giorno 2:

Migliorate le vostre abilità musicali al famoso Sun Studio, alias “il luogo di nascita del rock and roll”. Questo luogo è piuttosto leggendario negli ambienti del country, del rock e del blues, dato che le icone della musica Johnny Cash, Elvis e B.B King hanno registrato qui la loro musica. È possibile partecipare ai loro tour giornalieri o, se si è davvero appassionati, registrarvi qualche brano!

best music cities in the US, memphis recording service neon signs

📸:@uconrad

È tempo di festa! Indossate il vostro abito migliore e dirigetevi verso Beale Street, dove troverete i bar e gli honky tonk più cool di blues, rock e country. Alcuni dei preferiti sono il B.B King’s Blues Club, dove si può ballare e gustare un delizioso barbecue del sud, e il Silky O’Sullivan’s, un bar irlandese con deliziosi cocktail e musica blues e soul dal vivo.

3° giorno:

L’ultimo giorno, per rilassarvi, assorbite la storia e la cultura della zona e visitate il Memphis Rock ‘n’ Soul Museum e lo Stax Museum of American Soul Music, che vi permetteranno di capire più a fondo come questi generi abbiano fatto di Memphis una delle migliori città musicali degli Stati Uniti.

Dove alloggiare:

L’Hostel Memphis si trova nel quartiere Cooper-Young, nella zona alla moda di Midtown Memphis. Ospita eventi serali come ali di pollo BBQ a volontà e happy hour, oltre ad avere la colazione gratuita!

Confronta tutti gli ostelli a Memphis

🚦 Tappa 6: Nashville, Tennessee

best music cities in the US, girl standing by the bluebird cafe in nashville

📸:@morgogoes

Probabilmente la città musicale più selvaggia degli Stati Uniti (e personalmente la mia preferita della lista), Nashville è una città dove si balla, si beve whisky, si balla in fila e ci si diverte un mondo. Praticamente tutte le star della musica country si sono fatte conoscere qui, da Dolly Parton e Johnny Cash a Keith Urban e Taylor Swift. Lasciatemelo dire, la musica country in questa città è sacra e una visita non è completa senza una sosta al Grand Ole Opry, dove leggende del country e artisti emergenti presentano la loro musica alla radio locale. Assaporate la scena musicale mista scendendo lungo Broadway Street con i vostri migliori stivali da cowboy e ascoltatela di persona. Non preoccupatevi Se non siete amanti della musica country, Nashville ha anche una scena emergente indie e alternativa. La regina delle città musicali vi aspetta!

Principali attrazioni:

Itinerario:

Quanto tempo per soggiornare: 3-4 giorni (ma secondo me per sempre)

Giorno 1:

La Country Music Hall of Fame dovrebbe essere la vostra prima tappa a Nashville. Qui potrete conoscere l’enorme (davvero enorme) industria della musica country e il suo seguito di culto. Si possono vedere i costumi, i testi originali, gli oggetti personali e gli strumenti musicali di quasi tutte le star della musica country. Nel mondo della musica country, essere eletti nella Hall of Fame è il più alto onore che si possa ottenere.

Nel vostro tour di attrazioni culturalmente significative, è d’obbligo una visita al Ryman Auditorium, la “Carnegie Hall del Sud” All’inizio, la struttura era utilizzata per lo spettacolo Grand Ole Opry e molti artisti nel corso della storia hanno calcato il palco, come Elvis, Dolly Parton, Kings of Leon e persino Charlie Chaplin!

Indossate il cappello da cowboy e andate a Broadway! In questa strada principale si trovano i più grandi e migliori honky tonk bar degli Stati Uniti. Il Tootsies Orchid Lounge è essenzialmente un luogo sacro, dove i musicisti si sono riuniti fin dalla sua apertura nel 1960. Willie Nelson ha ottenuto il suo primo lavoro come autore di canzoni dopo essersi esibito qui. Per una notte selvaggia, recatevi in uno dei bar: The Stage, Honky Tonk Central, Tin Roof, Tequila Cowboy – ci sono più di 32 bar sulla strip – riuscite ad affrontarli tutti?

best music cities in the US, girls standing by nashville wall art

📸:@katy_anne

Giorno 2:

Passeggiata veloce per la famosa (e, a quanto pare, infestata) Music Row, dove diverse etichette discografiche si susseguono per le strade.

Tornate nel centro di Nashville e fermatevi alla Hatch Show print, dove dal 1879 si producono poster musicali colorati per artisti e performer.

Se siete amanti della musica country classica come me (o se volete semplicemente sapere di cosa si tratta), visitate i musei dedicati ad artisti famosi come il Johnny Cash Museum, il Willie Nelson and Friends Museum e il Patsy Cline Museum. Ci sono MOLTI musei da esplorare.

Trascorrete una serata rilassante ascoltando l’acustica del Bluebird Café. Questo piccolo e insignificante caffè accanto a un parrucchiere è in realtà un trampolino di lancio verso la celebrità della musica country. Cantautori da tutto il mondo vengono qui per esibirsi e farsi scoprire, come Taylor Swift. Cercate la data della prossima serata open mic, potreste essere voi a salire sul palco!

best music cities in the US, Tootsies Orchid Lounge

Tootsies Orchid Lounge, 📸:@hariprasa000

Giorno 3:

Passeggiate nelle sale sacre del Grand Ole Opry. Potete partecipare a una visita guidata o assistere a uno dei loro spettacoli radiofonici serali con un mix di artisti emergenti e grandi nomi.

Se avete bisogno di una pausa da tutte le attrazioni musicali, fate una passeggiata al Centennial Park, dove si trova una replica del Partenone greco. È uno spettacolo da vedere e si può entrare per esplorarlo.

Giorno 4:

Se vi siete persi la visita a molti honky tonk, perché non prendersi un giorno in più per recuperare? Anche la vicina città di Franklin merita di essere esplorata. Se siete fan di Dolly Parton e amanti dell’adrenalina, ho una notizia per voi. Dollywood è un parco a tema situato nelle Smoky Mountains di Knoxville (a circa 3,5 ore di auto da Nashville) ed è stato creato dalla leggenda in persona!

🚦 Tappa 7: New York City, New York

best music cities in the US, girl standing in new york city

📸:@lau11_

Billy Joel ha sicuramente colto nel segno quando ha cantato di essere in uno “stato mentale di New York” New York ti conquista e il suo mix ipnotico di pop, classica, folk, jazz e blues la rende una delle migliori città musicali degli Stati Uniti. Ma vi sfido a trovare un genere che non si possa trovare nella Grande Mela! E chi può dimenticare Broadway, dove le showtunes sono in acido. Istituzioni di fama mondiale come il Radio City Music Hall e lo Stonewall Inn sono più vivaci che mai. Potreste trascorrere mesi a New York e non riuscire a scalfire la superficie della sua variegata scena musicale, ma ecco alcuni punti salienti da non perdere.

Principali attrazioni:

Quanto tempo per soggiornare: 3 giorni

Itinerario:

Giorno 1:

New York, New York, è una città fantastica, vero? Iniziate il vostro magico soggiorno nella giungla di cemento spuntando per prima cosa il Radio City Music Hall dalla vostra lista. È la sede delle famose ballerine Rockettes. L’iconico esterno è anche un buon posto per uno scatto Insta! Se sei un musicista, se sei arrivato alla Carnegie Hall, sei un artista. Esplorate questo storico teatro che ha ospitato i migliori artisti di ogni genere, compresi i grandi come Judy Garland, Billie Holiday, George Gershwin e i Beatles.

Passate dal Chelsea Hotel, nel quartiere Chelsea di Manhattan, che si dice sia molto infestato. Questo hotel ha ospitato alcuni dei più grandi musicisti della storia, tra cui Patti Smith, Pink Floyd, Bob Dylan, Cher e Jimi Hendrix.

Per pranzo mangiate un boccone e godetevi una performance di qualità al famoso Ellen’s Stardust Diner, dove le future star di Broadway si esibiscono in uno spettacolo intorno al vostro tavolo.

Se andate a vedere uno spettacolo a Broadway o fuori Broadway, potreste riuscire a trovare dei biglietti economici per il giorno stesso! Chi è Hamilton?

best music cities in the US, broadway signs in new york

📸:@dnevozhai

Giorno 2:

Trascorrete la giornata nel Greenwich Village, centro nevralgico dei musicisti di New York. Il Caffe Dante ha aperto nel 1915 e da allora ha visto un flusso costante di musicisti locali venire a mangiare. Entrate di prima mattina o di sera, perché questo posto è sempre pieno di gente!

Nessun viaggio nel Village è completo senza una visita allo storico Stonewall Inn, un bar LGBTQ che ha sostanzialmente portato i diritti degli omosessuali negli Stati Uniti grazie alla costante campagna per l’uguaglianza condotta dagli avventori del bar negli anni ’60. Passate la notte a sperimentare un indimenticabile karaoke o un leggendario drag show.

LoSmalls Jazz Club è il posto dove andare per ascoltare il jazz locale fino al mattino.

3° giorno:

Assicuratevi di trovare il tempo per le tipiche attrazioni di New York. Mi riferisco a Times Square, al Rockerfeller Centre, all’Empire State Building… la lista potrebbe continuare all’infinito! La libreria Strand è uno dei miei posti preferiti in città. Situata nello splendido East Village, la libreria contiene oltre 23 miglia di libri, quindi potete sicuramente trascorrere qui un’intera giornata se amate i libri come me.

Il Metropolitan Museum of Art DEVE essere sulla vostra lista. Qui è esposta in modo permanente una delle più grandi collezioni di strumenti musicalial mondo, oltre ad altre collezioni di moda, manufatti egizi e asiatici.

Dove alloggiare:

best music cities in the US, hi NYC hostel garden terrace

Ostello HI NYC

Gli ostelli di New York offrono un rifugio sociale dalla frenesia della città. L’HI NYC Hostel si trova nell’elegante Upper West Side ed è completo di cucina self-catering, sala comune con tavolo da biliardo e persino un teatro in loco, per cui non dovrete nemmeno andare a Broadway per vivere la famosa scena teatrale di New York. Per i backpacker con un budget più elevato, il Freehand New York è un ostello di alto livello con camere bungalow private e chic. Si trova inoltre nell’elegante quartiere Flatiron di Manhattan. Perché non vivere per un po’ come una socialite di Manhattan?

Confronta tutti gli ostelli di New York

🚦 Pit stop extra

Rock and Roll Hall of Fame – Cleveland, Ohio

best music cities in the US, rock and roll hall of fame ohio

📸:@lanceanderson

Questo imponente museo a piramide di vetro dedicato alle leggende del Rock and Roll si trova nella città di Cleveland, in Ohio. Su 6 livelli, si possono ammirare cimeli musicali di tutte le epoche, come i costumi di Aretha Franklin, la chitarra di Kurt Cobain e gli iconici guanti di Michael Jackson.

Orari di apertura: variano da un mese all’altro, consultare il sito web

Costo: adulti 28 dollari

Museo Motown – Detroit, Michigan

Il Motown Museum (AKA Hitsville USA) è stato fondato nel 1985 come tributo al genere Motown che ha lanciato il movimento globale. Il museo si trova nello Studio A, dove molti famosi artisti Motown hanno registrato la loro musica, ed è anche l’ex casa dell’artista Berry Gordy Jr.

Orari di apertura:

1 ottobre –1 maggio: 10.00-18.00 da martedì a sabato

2 maggio –30 settembre: dalle 10.00 alle 18.00 da martedì a venerdì e domenica, sabato dalle 10.00 alle 20.00.

Costo: adulti 15 dollari

Parco e anfiteatro Red Rocks – Morrison, Colorado

best music cities in the US, Red Rocks Park and Amphitheatre – Morrison, Colorado

Questo rifugio hippie situato intorno alle splendide rocce rosse del Colorado è uno dei luoghi di musica dal vivo più belli del mondo. Qui si esibisce chiunque, dai Thirty Seconds to Mars a Chris Stapleton, e la gente viene da tutto il Paese solo per ascoltare l’incredibile acustica e ammirare lo stupefacente scenario naturale.

Orari di apertura: variabili, consultare il sito web

Museo e Hall of Fame della Musica Bluegrass – Owensboro, Kentucky

Volete conoscere lo storico genere musicale del Sud, amato da Steve Martin e Kermit la Rana? In questa cittadina di campagna del Kentucky è stata fondata nel 1986 l’International Bluegrass Association, e per questo motivo il museo si trova qui.

Orari di apertura: Da lunedì a sabato: 10.00-17.00, domenica: 13.00-17.00.

Costo: adulti 12 dollari, studenti 8 dollari

Museo del luogo di nascita della musica country – Bristol, Virginia

Se non avete assorbito abbastanza musica country a Nashville, perché non andare a Bristol, in Virginia, per visitare il Birthplace of Country Music Museum? Il museo, affiliato allo Smithsonian Museum, mostra come le registrazioni musicali iniziate nel 1927 a Bristol siano diventate il genere popolare di oggi.

Orari di apertura: Giovedì – sabato: 10.00-14.00, domenica: 13.00-17.00.

Costo: adulti 13 dollari, studenti 11 dollari

Vetrina del jazz – Chicago, Illinois

best music cities in the US, musicians playing on the street in Chicago, Illinois

📸:@tjdragotta

Anche la musica jazz ha avuto un grande impatto sulla città di Chicago e il club Jazz Showcase è il luogo in cui i migliori e i più brillanti si esibiscono dal 1947. Venite ad ascoltare le dolci melodie di Chicago per tutta la notte!

Orari di apertura: spettacoli dal lunedì al sabato: 20.00 e 22.00, domenica: 16.00, 20.00, 22.00.

Alla fine di questo mastodontico tour delle migliori città musicali degli Stati Uniti, avrete probabilmente bevuto abbastanza musica e tequila per una vita intera. Siete pronti a partire? Perché è ora di fare festa negli Stati Uniti!

Siete stati in una delle migliori città musicali degli Stati Uniti o avete intenzione di visitarne una? Ditecelo qui sotto!

Iniziate il vostro tour delle città della musica negli Stati Uniti prenotando attraverso l’app di Hostelworld!

Continua a leggere:

🌟 I migliori locali musicali del mondo

🌟 I migliori ostelli USA: vivere il sogno americano a basso costo

🌟 Dove alloggiare a New York: una guida ai quartieri

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scorri verso l'alto