La A alla Z degli ostelli di lusso in Europa

Language Specific Image

Luxury Guide to hostels in Europe

⬅️ Cliccate qui per scaricare subito la guida gratuita!

Cosa significa lusso per voi quando viaggiate? Kash, alias The Budget Traveller, ha trascorso mesi in giro per i migliori ostelli d’Europa per trovare la risposta.
Nella sua guida agli ostelli di lusso in Europa troverete piscine sul tetto, viste mozzafiato e un design splendido in grado di competere con qualsiasi hotel. Ma il lusso non si limita alle strutture di lusso. Il lusso è guardare un film con nuovi compagni di viaggio nel proprio teepee al coperto. È una colazione gratuita a base di pancake dopo una serata di karaoke nel bar dell’ostello. È una lezione di yoga in giardino prima di una giornata passata a esplorare la città come un abitante del posto grazie a una visita guidata gratuita. È sapere che il vostro ostello si impegna a proteggere il pianeta come voi. Ecco la nostra A alla Z di come gli ostelli di lusso in Europa si stanno facendo un nome.

La A sta per arty

city circus athens hostel
Non c’è niente di più lussuoso che essere circondati dall’arte: dagli splendidi soffitti affrescati e le stravaganti illustrazioni del City Circus Athens (nella foto) al Gallery Hostel di Porto, che ha una propria galleria d’arte pubblica, e al PLUS di Berlino, che ha gentilmente riaccolto una collezione di bizzarre sculture in metallo dopo che una comune di artisti locali era stata acquistata dai costruttori. La cosa migliore è che con il vostro soggiorno sosterrete i talenti creativi locali.

B è per i bagni

czech inn hostel prague
Un bel bagno può contribuire a farvi sentire a casa durante il vostro viaggio. Nella guida di Kash troverete docce elettriche, specchi a figura intera, articoli da toilette e asciugamani gratuiti, per non parlare di molti ostelli con bagno privato in ogni dormitorio e privato. Una menzione speciale va al Czech Inn di Praga (nella foto) per il suo design inventivo, al Bongo Hostel di Belgrado per il riscaldamento a pavimento, al Casa Gracia Hostel di Barcellona per la vasca idromassaggio e il pacchetto spa nella super suite e all’Ecomama di Amsterdam per lo smalto per unghie, gli asciugacapelli e le piastre gratuiti.

La C sta per fresco

ecomama teepee tent
Sia che siate animali da festa, sia che vi piaccia inserire nel vostro itinerario una quantità pazzesca di esplorazioni, ogni viaggiatore ha bisogno di un posto dove rilassarsi. Gli ostelli che portano il chill a un livello completamente nuovo sono l’Ecomama (nella foto) ad Amsterdam, dove potete guardare film e stare con i vostri nuovi amici di viaggio in una tenda teepee al coperto, e il King Kong Hostel a Rotterdam, dove il “seminterrato per i postumi della sbornia” fa esattamente quello che dice l’etichetta: sacchi di fagioli, Netflix e popcorn gratuiti.

D come design

dscf2943
Il bello degli ostelli è che non ce ne sono due uguali, soprattutto per quanto riguarda il design. Adoriamo il design industrial chic del Meininger Brussels City Centre, TUTTO il Wallyard Concept Hostel di Berlino e il Superbude Hotel Hostel St Pauli, che ha portato l’upcycling a un livello completamente nuovo: portariviste ricavati da vecchi tubi dell’acqua, sedie create da vecchie carriole e portachiavi dell’ostello ricavati da vecchi skateboard. Gli ostelli di lusso in Europa hanno un design così bello che vi sembrerà di essere in un hotel a cinque stelle!

E sta per eco-friendly

Uno dei più grandi lussi della vita è la tranquillità di sapere che i vostri viaggi non stanno distruggendo il pianeta. Dai prodotti locali e biologici ai prodotti ecologici per la pulizia, in questa guida troverete molti ostelli sostenibili. Un ostello all’avanguardia è l’Ecomama di Amsterdam, dove troverete un sistema di risparmio idrico, riscaldamento in pietra naturale e una quantità pazzesca di mobili riciclati. Anche la Mosaic House di Praga ha un sistema di riciclo dell’acqua e funziona al 100% con energia rinnovabile. E al The Beehive di Roma, il cibo servito nella caffetteria biologica proviene direttamente dall’orto dell’ostello.

La F sta per omaggi

swanky mint hostel free fruit
Gli ostelli sono notoriamente generosi rispetto ad altri tipi di alloggio. Dai tour a piedi gratuiti alle lezioni di yoga, dalla lavanderia illimitata all’ingresso gratuito alle migliori feste, sarete nel paradiso degli omaggi. Noi amiamo il Lost Inn di Lisbona, che offre agli ospiti sangria e chorizo gratis ogni sera. Ma ora parliamo del miglior omaggio in assoluto: la colazione gratuita. Molti degli ostelli di questa guida la offrono, ma il Lisboa Central Hostel ci ha conquistato con la colazione gratuita a base di pancake, cucinata con amore dalla madre del proprietario ogni mattina.

La G sta per ostelli gastronomici

bbq sir tobys hostel prague
La nuova categoria di gastro-ostelli offre un’ottima cucina locale a prezzi contenuti. Nella guida ce ne sono troppi da elencare, quindi ecco un piccolo *assaggio*: L’Hostel Gastama di Lille serve un fantastico curry vegano e la sua stessa marca di birra. Il TOC Hostel Sevilla ha un tapas bar interno. Il Sir Toby’s Hostel (nella foto) di Praga fa un ottimo barbecue. Il Circus Hostel di Berlino ha un microbirrificio in cantina. Infine, al The Yellow di Roma potrete imparare a cucinare l’autentica cucina romana, come la pasta guanciale.

La H sta per amache

2015_07_15-ostellobello_low-33
Non c’è niente di più lussuoso di un’amaca e questo è un dato di fatto. E gli ostelli di lusso in Europa lo sanno bene. Nella guida di Kash troverete molti di questi splendidi troni oscillanti, ma ecco un paio di opzioni per iniziare: Ostello Bello Grande (nella foto) a Milano, Wombats City Hostel a Monaco e Slo Living Hostel a Lione.

I è per gli illustri ex residenti

0819_clink_4468
Al Clink78 potrete dormire nello stesso edificio in cui i punk rocker The Clash hanno subito un processo e Charles Dickens ha lavorato come scribacchino. Se Joseph Conrad è più adatto ai vostri gusti letterari, prenotate un soggiorno nella sua ex residenza, oggi sede del Wombats City Hostel London. Per qualcosa di un po’ più rude, provate il King Kong Hostel di Rotterdam, un tempo bordello, casinò illegale e salone di tatuaggi.

La J sta per letti a baccello in stile giapponese

boutique hostel forum pod bed
Questo è il futuro dell’ostello. I letti a castello offrono tutta la privacy e la tranquillità di una stanza privata, con i prezzi bassi e la socievolezza di un dormitorio. Ogni baccello è generalmente dotato di una propria luce di lettura, di prese di corrente e di un piccolo scaffale per gli oggetti di valore. Per un nuovo tipo di dormitorio, visitate il Boutique Hostel Forum (nella foto) a Zara, il Code Hostel a Edimburgo e il Main Square a Zagabria.

K è per eventi da urlo

Away Hostel Lyon best cofee
Una delle cose migliori degli ostelli è che organizzano eventi interessanti che aiutano a conoscere altri viaggiatori, molti dei quali sono gratuiti. Eccone alcuni dalla guida da provare: degustazione di vini e formaggi nella regione del Chianti con PLUS Florence, brunch domenicale e il miglior caffè di Lione all’Away Hostel & Coffee shop (nella foto), degustazione di whisky e danze tradizionali scozzesi al Code Hostel di Edimburgo, e feste a base di crepes o Apéro-pétanque (dolcetti gustosi, il tradizionale gioco della palla francese) allo Slo Living Hostel di Lione.

La L sta per posizione

hera_sskolinn-a-laugarvatni-15
Una delle cose migliori degli ostelli è che sono super centrali e vi mettono proprio nel cuore dell’azione. A differenza dei grandi alberghi, gli ostelli possono essere aperti in quasi ogni tipo di edificio, da una minuscola casa di città a un’ex fabbrica, quindi i proprietari degli ostelli possono essere flessibili e scegliere le posizioni migliori. Uno dei nostri preferiti è l’Héraðsskólinn Hostel (nella foto) in Islanda, che si trova sulle rive del lago Laugarvatn ed è un posto incredibile e rurale per vedere l’aurora boreale.

M come multitasking

backstay hostel ghent blogger room
Avete bisogno di incastrare un tatuaggio e un taglio di capelli nel vostro fitto programma di viaggio? E che ne dite di uno spazio di co-working per rimettervi in pari con il lavoro? Non è un problema: al The Yellow di Roma potrete fare tutto questo senza lasciare l’ostello. Oppure provate Urban House a Copenaghen per altri tatuaggi e l’aggiunta di un negozio di biciclette.

La N sta per vita notturna

superbude hostel hamburg
Gli ostelli di lusso sono il modo migliore per incontrare persone da tutto il mondo e creare ricordi folli insieme dopo il tramonto. Il The Yellow di Roma è un esempio di ostello festaiolo che si dà da fare nel suo nightclub sotterraneo, dove gli shot di Jager gratuiti scorrono a fiumi e le cose possono diventare un po’ selvagge e strane. Se invece siete amanti delle feste VIP, il Superbude Hotel Hostel St Pauli (nella foto) di Amburgo dispone di una stanza che può essere affittata per feste private, con tanto di palco e birra nascosta nel letto.

O come caratteristiche originali

clink-336
Sono i piccoli dettagli ad aggiungere carattere a un luogo, ed è bello quando un ostello riesce a preservare un pezzetto di passato pur offrendo splendide strutture moderne. Adoriamo le splendide vetrate originali del ClinkNOORD (nella foto) di Amsterdam e i macchinari della vecchia fabbrica tessile dello Swanky Mint di Zagabria.

La P sta per piscina

plus florence hostel pool
Un ostello con piscina è un #travelgoals: un luogo ideale per ricaricare le batterie e incontrare nuovi amici. Un’attenzione particolare va al PLUS di Firenze (nella foto), dove troverete non una, ma ben due piscine, oltre a un bagno turco, una sala vapore e una sauna. E poi c’è il TOC Hostel Barcelona, dove 50 cent ama soggiornare quando è in città, e il Sant Jordi Hostel Rock Palace, il cui rooftop è stato progettato dal leggendario club Razzmatazz di Barcellona. Questo è il gold standard per gli ostelli di lusso in Europa.

Q è per eccentrico

Quirky Hostel Celica former prison Ljubljana
Soggiornare in un ostello eccentrico può rendere il vostro viaggio un po’ più speciale e vi darà un sacco di storie da raccontare a casa. Provate a dormire in un’ex cella di prigione al Celica Art Hostel (nella foto) di Lubiana, in un letto ricavato in una vecchia auto Fiat all’Hostel and Garten Eden di Lipsia o in un camper verde brillante al Kingkool dell’Aia. E se questo non è abbastanza strano per voi, il Circus Hostel di Berlino ha un museo dedicato a David Hasselhoff nella cantina. Due parole: peli sul petto.

La R sta per terrazza sul tetto

rooftop_generator-paris_2
Sapete cosa c’è di più lussuoso che guardare il tramonto con una birra e qualche amico sulla terrazza sul tetto del vostro ostello? No, niente. Una menzione speciale va all’ostello La Banda Rooftop di Siviglia per i suoi concerti sul tetto con una splendida vista sulla cattedrale. Generator Paris (nella foto) per la sua enorme terrazza sul tetto con vista panoramica sulla città. Il City Circus di Atene, la cui terrazza sul tetto offre una vista straordinaria sull’Acropoli;

S è per il personale

Spesso le persone che lavorano negli ostelli sono compagni di viaggio che lavorano per pagarsi la prossima avventura, quindi capiscono davvero di cosa hanno bisogno i loro ospiti: dai consigli locali a un amichevole compagno di feste. Questo vale anche per i proprietari degli ostelli: molti hanno trascorso anni in giro prima di fondare il proprio ostello, come Tinja, la proprietaria del 7 Fells Hostel in Lapponia, che si descrive come una backpacker in pensione.

La T sta per compagni di viaggio

hub new lisbon hostel ballpi
Alcuni lussi non si possono comprare, come fare nuove amicizie e vivere esperienze indimenticabili insieme. Gli ostelli sono perfetti per riunire persone provenienti da tutto il mondo, sia che si scelga un ostello per feste, un ostello di design o un ostello ecologico. Uno dei posti migliori per fare nuove amicizie è la sala da ballo per adulti dell’Hub New Lisbon Hostel.

U sta per ultimo affare

Avete presente la sensazione fantastica che si prova quando si fa un affare? Ecco, questa è la sensazione che si prova soggiornando negli ostelli di questa guida: che si tratti di un dormitorio o di un privato, spesso si pagherà meno che in un hotel, e si troveranno servizi migliori, un sacco di omaggi e un’atmosfera sociale fantastica.

V sta per vista

casa gracia
Trovandosi in alcune delle posizioni migliori e più centrali del mondo, molti degli ostelli della guida di Kash offrono viste incredibili. Alcuni punti salienti: Casa Gracia Barcelona Hostel (nella foto), che offre forse la migliore vista che possiate sperare di ammirare al mattino al risveglio. Generator Venice, che si trova sull’isola della Giudecca e vanta una vista straordinaria su Piazza San Marco e sul Canal Grande. PLUS hostel Florence (nella foto), che offre una delle migliori viste sul Duomo dalla sua terrazza sul tetto. E il Boutique Hostel Forum a Zara, dove potrete ammirare il Foro Romano, vecchio di 3.000 anni.

La W sta per Wifi

Il wifi è un elemento essenziale per la maggior parte dei viaggiatori, e la cosa migliore di tutti gli ostelli di questa guida è che il wifi è completamente gratuito, a differenza di quanto avviene in molti hotel. Complimenti all’Ostello Bello Grande per aver fatto il passo più lungo della gamba e aver messo a disposizione dei suoi ospiti dispositivi mobili Wi-Fi gratuiti con dati per gestire tutti i vostri spostamenti

X sta per letti XXL

die wohngemeinschaft hostel
Nella guida di Kash troverete alcuni letti davvero lussuosi, sia nei dormitori che nei privati. Un’attenzione particolare va al Die Wohngemeinschaft (nella foto) di Colonia, dove tutti i letti del dormitorio sono matrimoniali, e al Lisbon Calling per i suoi letti dorati con testiere in velluto.

Y sta per yoga

È così importante prendersi cura di mente, corpo e anima quando si viaggia. Lo yoga è uno dei modi migliori per farlo e molti ostelli offrono sessioni gratuite o economiche ai loro ospiti. Provate il brunch di yoga allo Slo Living Hostel di Lione, le lezioni di yoga in giardino all’Hostel Ani & Haakien di Rotterdam o lo yoga gratuito sulla terrazza dell’ostello Casa Gracia di Barcellona.

Z sta per zzzzzzz

Un buon riposo notturno è una delle cose più importanti della vita, soprattutto quando si viaggia. Alcuni pensano che ostelli e sonno non vadano d’accordo, ma i nuovi ostelli di lusso prendono il sonno molto sul serio: camere insonorizzate, letti a baccello, tappi per le orecchie gratuiti e luci da lettura accanto a ogni letto. Al Backpackers Villa Hostel, in Svizzera, c’è persino una stanza per la meditazione, nel caso in cui abbiate problemi a spegnervi: pace e tranquillità e una biblioteca di libri spirituali.

Cosa leggere dopo?

Get the App. QRGet the App.
Get the App. QR  Get the App.
Scorri verso l'alto